Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 20 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

D’Arrando (M5S): “Su carenza medici Pd dovrebbe tacere”

30 OTT - “È fin troppo comodo, per il PD, dare oggi la colpa al MoVimento 5 Stelle della carenza dei medici di cui soffre il nostro sistema sanitario. Verrebbe da chiedersi se, nei cinque anni in cui sono stati al Governo, i dem non abbiano lavorato proprio per mandare allo sfascio la sanità pubblica, visto che i numeri che oggi snocciolano con tanta disinvoltura portano la loro grave responsabilità”. Lo dichiara, in una nota, Celeste D’Arrando, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Commissione Affari Sociali alla Camera.
 
“I numeri di quelle carenze, purtroppo, li conosciamo bene: li abbiamo ricevuti in eredità quando, appena cinque mesi fa, è iniziato il Governo del Cambiamento”, prosegue D’Arrando. “Per questo non accettiamo lezioni da chi ci ha consegnato una realtà così disastrosa”.
 
“Il MoVimento 5 Stelle, grazie anche al ministro Grillo, si è impegnato da subito per trovare le risorse necessarie a chiudere positivamente il capitolo delle carenze di medici e di posti per le specializzazioni. Il PD, invece, che cosa ha fatto durante i suoi cinque lunghi anni di Governo?”, conclude la deputata del MoVimento 5 Stelle. 

30 ottobre 2018
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy