Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 18 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Boldrini (Pd): “M5S snatura e depotenzia legge su testamento biologico. Ma anche lo spirito del movimento”

24 GEN - “Ci sono voluti tantissimi anni affinchè in Parlamento si trovasse la quadra per garantire al nostro un Paese una legge di civiltà come quella sul testamento biologico, approvata nel dicembre 2017. Anni di discussioni e dibattiti appassionati con l’opposizione di allora che ha votato, e anche convintamente, a favore di un provvedimento che ha sempre sostenuto e definito necessario per i diritti del cittadino. Oggi quell’opposizione, che nel frattempo è diventata maggioranza di Governo, con un emendamento del suo capogruppo depotenzia la portata della legge 219/2017. Il testo dell’emendamento prevede che le cosiddette DAT debbano essere depositate nel solo Comune di nascita per essere considerate valide e tutti i dati già raccolti nei registri appositi devono essere rispediti in detti Comune, entro 30 giorni dall’entrata in vigore della Legge, con il rischio reale di aumentare la burocrazia e di complicare la vita ai cittadini. Alla faccia della semplificazione”.
 
E’ il commento della Capogruppo del PD in Commissione Igiene e Sanità del Senato, Paola Boldrini.
 

“Sono esterrefatta ed incredula. Vorrei sapere come pensano di spiegare alla loro base la ratio dell’emendamento, dopo che per anni si sono battuti per l’approvazione definitiva della legge sul testamento biologico. Il Partito Democratico è già al lavoro per la presentazione di emendamenti correttivi che riportino il deposito delle Dat in capo ai Comuni di Residenza, che permettano al disponente che si trovi per motivi di lavoro, di studio, giudiziari o per cure mediche in un comune diverso da quello di residenza, di consegnarle personalmente presso l'ufficio dello stato civile del comune in cui ha il domicilio e che reintroducano la figura del fiduciario quale rappresentante dell’interessato nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie”. 

24 gennaio 2019
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy