Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 15 NOVEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Baio (Api): “Serve lotta agli sprechi e nuovi finanziamenti”

27 NOV - "La sanità è il diritto dei diritti che ormai troppe volte è stato messo in discussione e oggi, come ha ricordato anche il Presidente Monti, rischia di non essere più garantito". Lo dichiara la senatrice dell'Api Emanuela Baio.

"Serve una lotta seria e mirata agli sprechi - continua Baio - così da liberare risorse indispensabili per garantire la sostenibilità del sistema sia in termini di prestazioni che di costi. Dall'insediamento del Governo Monti abbiamo assistito ad un'inversione di tendenza in positivo. Il Ministro Balduzzi, infatti, ha finalmente, e dopo anni di battaglie mancate, consentito per esempio, l'aggiornamento dei Lea, inserendo anche le ludopatie e ha potenziato le reti dei medici di medicina generale per alleggerire il carico degli ospedali. Questo, e tanto altro, in soli 12 mesi di governo. Ma non è sufficiente, servono continuità e nuovi finanziamenti; il rischio è alto: l'implosione del SSN.
Il diritto alla sanità, oggi più che mai, sarà garantito se, e solo se, il prossimo governo riuscirà ad avere una maggioranza autorevole, credibile e, quindi, solida e duratura", conclude Baio.

27 novembre 2012
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy