Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 22 SETTEMBRE 2017
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

 D’Ambrosio Lettieri (CR): “Legge importante, ma solo primo piccolissimo passo”

05 AGO - “Il lavoro svolto in Commissione Sanità è stato caratterizzato dall’impegno comune e dalla volontà unanime di riempire un vuoto legislativo inaccettabile e dare un doveroso e forte segnale di attenzione alle 400mila famiglie alle prese con una patologia difficile come l’autismo, approvando la prima legge nazionale in materia. Ma, francamente, non lo ritengo un traguardo e mi guardo bene dall’esprimermi con enfasi ingiustificata. Questa legge semmai è una partenza, trattandosi di un primo, piccolissimo passo verso la risposta concreta alle reali esigenze dei bambini e degli adulti autistici, delle loro famiglie e della ricerca”. È quanto dichiara in una nota Luigi d’Ambrosio Lettieri (CR), componente Commissione Sanità del Senato.
 
“Se non partiamo da questo fondamentale presupposto – ha ricordato -, rischiamo di trasformare questa in una legge delle buone intenzioni, quando occorre che alle intenzioni seguano i fatti. E i fatti si fanno con le risorse professionali adeguate che assistano le famiglie coinvolte e con fondi ad hoc che, purtroppo, in questa legge, non sono previsti neanche per la ricerca. Come ci dimostrano i dati che abbiamo rilevato anche grazie all’indagine conoscitiva sul sistema sanitario nazionale realizzata in Commissione, non basta che una patologia sia inserita nei Lea perché le prestazioni sanitarie siano effettivamente garantite. La crisi economica e le restrizioni alla sanità pubblica, con i tagli lineari – gli ultimi ammontano a 2,3 miliardi di euro - stanno pregiudicando le condizioni di accesso ai servizi sanitari, soprattutto fra le categorie più deboli e nelle regioni più in difficoltà, aggravando le già importanti diseguaglianze sociali e territoriali esistenti nel Paese”.

 
“Allora – conclude -, perché non si riveli uno scatolone vuoto, questa legge deve contribuire davvero a migliorare la prevenzione, la diagnosi, l’assistenza e la qualità della vita dei pazienti affetti dai disturbi dello spettro autistico, a riconoscerne esplicitamente gli effetti invalidanti e a incentivare la ricerca, promuovendo anche la conoscenza di una malattia attorno alla quale girano ancora molti pregiudizi. Dunque, l’impegno comune prosegua in questa direzione”.

05 agosto 2015
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy