Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 05 DICEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Lorenzin su ospedale Augusta: "Ministero vigilerà su pieno rispetto erogazione Lea"


08 FEB - "La programmazione della rete ospedaliera della regione siciliana, sulla quale ancora è in corso l'istruttoria, non avendo la regione ancora trasmesso le integrazioni documentali richieste dei competenti tavoli di verifica del Ministero della salute e del Ministero dell'economia e delle finanze, classifica il presidio ospedaliero Emanuele Muscatello di Augusta nella rete dell'emergenza/urgenza, quale pronto soccorso di base. L'assessorato della salute della regione Sicilia ha altresì precisato che presso l'ospedale di Augusta è stato istituito il centro di riferimento regionale per la cura e la diagnosi anche precoce delle patologie derivanti dall'amianto e che l'attuale piano aziendale prevede per tale presidio ospedaliero, tra le altre, le unità operative di neurologia, gastroenterologia ed endoscopia digestiva, oncologia medica ed oncoematologia".
 
La ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, ha risposto oggi alla Camera al question time di Andrea Maestri (Possibile) sul rispetto dei livelli essenziali di assistenza, con riferimento all'operatività dell'ospedale Muscatello di Augusta.
 
"Concludo rassicurando gli onorevoli interroganti che, attraverso il tavolo tecnico appositamente costituito presso il Ministero della Salute al fine di verificare il rispetto degli standard ospedalieri, vigileremo perché sia garantito ed assicurato anche ai cittadini di Augusta il pieno rispetto dei livelli essenziali di assistenza e la piena tutela del diritto della salute", ha dichiarato Lorenzin.
 
In sede di replica Maestri ha giudicato la risposta della ministra come "una risposta parziale". "Da una parte certamente si dà conto dei ritardi della regione, che ovviamente ha una competenza prevalente in questa materia, ma non vorrei che il giusto, pertinente richiamo a quelle che sono le competenze, le responsabilità e i ritardi della regione in qualche modo esentasse il Ministero della salute da un intervento più efficace, più tempestivo su questa questione. Mi riferisco in particolare all'attuazione del polo oncologico con l'assegnazione dell'unità operativa che manca, al potenziamento del reparto di endoscopia digestiva, allo sblocco dei fondi previsti dall'articolo 20".
 
"Sono criticità rispetto alle quali il compito della Governo è sancito dalla Costituzione che voglio qui richiamare con forza, perché nella nostra Costituzione il diritto alla salute dei cittadini è tutelato sia nella sfera individuale, come diritto fondamentale della persona, ma anche come interesse collettivo. Ad Augusta, in questo territorio, è interesse collettivo che vi sia un presidio ospedaliero nel pieno delle sue funzioni e capace di rispondere efficacemente al bisogno di salute, alla domanda di salute dei cittadini", conclude Maestri.
 

08 febbraio 2017
© Riproduzione riservata
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy