Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 09 DICEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Covid. Governo verso proroga stato di emergenza al 31 marzo


Sarà per questo necessario un decreto legge in quanto a normativa vigente lo stato di emergenza può durare al massimo 2 anni che scadrebbero il prossimo 31 gennaio. Ipotesi Consiglio dei ministri già domani o dopodomani.

13 DIC - Complice i casi in aumento, la variante Omicron che fa paura e la necessità di far marciare senza scossoni la struttura commissariale impegnata nella campagna vaccinale questa sera è priombata nelle redazioni la notizia che il Governo starebbe per prorogare di 3 mesi (fino al 31 marzo 2022) lo stato di emergenza in scadenza il 31 dicembre 2021.
 
Per farlo sarà però necessario un decreto legge in quanto la normativa vigente prevede che lo stato di emrgenza possa durare al massimo 24 mesi che in questo caso scadrebbero il prossimo 31 gennaio 2022 (il primo provvedimento del Governo Conte che proclamò lo stato di emrgenza risale infatti al 31 gennaio 2020).
 
Per arrivare al 31 marzo servirà quindi una norma di legge per modificare la legge in vigore prorogando la vigenza legale dello stato di emergenza.
 
E sempre secondo le indiscrezioni, non smentite da Palazzo Chigi, il Consiglio dei ministri potrebbe riunirsi già domani o dopodomani.

13 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy