Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 02 LUGLIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Rsa. Via libera in Stato-Regioni ai fondi per la videosorveglianza nelle strutture per anziani e disabili e a sostegno caregiver


L’intesa ripartisce 80 mln per l'installazione di sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, nonchè all'acquisto delle apparecchiature rivolte alla conservazione delle immagini. Espresso anche il parere favorevole sul riparto del fondo per il sostegno ai caregiver

20 DIC - ”Spesso la cronaca ci riferisce di intollerabili episodi di maltrattamenti ad anziani o disabili ricoverati in strutture socio sanitari e socio assistenziali. Fatti semplicemente inqualificabili, per questo oggi in Conferenza Stato-Regioni abbiamo preso con il Governo una importante decisione sancendo una intesa sul fondo per l’installazione di sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso in tali strutture”, lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga.

“Si tratta di 80 milioni che sono stati ripartiti tra le Regioni proprio con l’obiettivo di assicurare – ha spiegato il Presidente - una maggiore tutela alle persone ospitate nelle strutture residenziali, semi-residenziali o diurne”.

“Sempre in tema di politiche sociali oggi abbiamo dato un parere favorevole in Conferenza Unificata anche su un altro fondo, molto importante, per interventi di sostegno destinati ai caregiver familiari, dando priorità a quelli che assistono persone in condizione di disabilità gravissima, a quelli che non hanno avuto accesso alle strutture residenziali a causa della normativa per l’emergenza Covid e, in un’ottica di deistituzionalizzazione, ai progetti per favorire il ricongiungimento del caregiver con la persona assistita. Risorse pari a 22,8 milioni di euro che - ha concluso Fedriga - saranno ripartiti sulla base dei criteri seguiti per il fondo per le non autosufficienze”.
 
Prosegue l'impegno e la massima attenzione del Governo nel percorso di tutela degli anziani e dei soggetti con disabilità. E’ stato, infatti, appena deliberato il riparto per il 2021 delle risorse del Fondo finalizzato all'installazione di sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali per anziani e persone con disabilità, nonché all'acquisto di apparecchiature rivolte alla conservazione delle immagini. Sono stati previsti 80 milioni di euro fino al 2024 da ripartire tra le Regioni. La cifra per il 2021 è di 15 milioni di euro. Dovere delle istituzioni e della politica impedire qualsiasi situazione di abuso e maltrattamento e garantire la sicurezza e il benessere degli anziani e dei disabili ospitati in queste strutture, oltreché la serenità alle loro famiglie. Il provvedimento rappresenta inoltre una forte garanzia per i lavoratori stessi e uno strumento per poter lavorare con maggior tranquillità”.

E’ quanto dichiara il Sottosegretario di Stato alla Salute Andrea Costa (Noi con l’Italia) a margine della seduta odierna della Conferenza Stato-Regioni, a cui ha partecipato in rappresentanza del Ministero della Salute.

20 dicembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy