Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 28 MAGGIO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Banche del latte. Nell’anno del Covid, 271 donatrici in meno rispetto al 2019


Il Covid ha impattato sulla donazione di latte umano. Ad evidenziarlo è il rapporto del ministero della Salute che ha registrato i dati di 37 banche del latte sulle 41 presenti in Italia. Tra il 2019 e il 2020 c’è stata una riduzione delle donatrici (da 1571 a 1300) e una riduzione dei litri di latte raccolti (da 13.690 a 12.152). E' cresciuta però la quantità di latte donato da ogni donna: 9,3 il volume medio in litri per donatrice nell’anno del Covid contro l’8,7 del 2019. IL RAPPORTO

25 GEN - Un calo di donatrici (-271), del numero di litri di latte raccolto (-1.538 litri) e della durata della donazione -21 giorni), ma più litri di latte racconto in media da ogni donatrice (0,6 litri). E' l'impatto della pandemia Covid sulle Banche del latte umano donato che emerge dalla terza indagine del ministero della Salute che ha registrato i dati di 37 banche del latte sulle 41distribuite sul territorio nazionale.

“Appare evidente come nel periodo precedente l’epidemia di Covid-19 (2018 e 2019) si stava realizzando un notevole incremento nella donazione del latte; nel 2020 si è avuto invece una netta riduzione del numero di donatrici con un ritorno ai valori del 2016. I volumi di latte raccolto e la durata media della donazione sono comunque rimasti alti”, si commenta nel rapporto.

In generale, tra il 2019 e il 2020 le donatrici sono passate da 1571 a 1300, i litri raccolti da 13.690 a 12.152 e la durata media delle donazioni da 106 a 85 giorni. Tuttavia la quantità di latte donato da ogni donna è stata maggiore del passato: 9,3 il volume medio in litri per donatrice nell’anno del Covid contro l’8,7 del 2019.

Non in tutti i centri il trend è stato lo stesso. Il report fa sapere che 20 Centri hanno visto una riduzione del numero delle donatrici e del volume di latte donato, mentre in 5 banche il numero delle donatrici e il volume del latte donato è al contrario cresciuto.

Secondo quanto rilevato dal reporto, sulla riduzione del numero delle donatrici ha pesato il lockdown e l’impossibilità di uscire da casa, le complicazioni operative dei centri (tampone, mascherina…), la sospensione del servizio di donazione (segnalata in 11 centri) e il timore delle donatrici di accedere in ospedale per donare il latte.

25 gennaio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy