Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 AGOSTO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Verso le elezioni. Parafarmacie: "Berlusconi scorretto su liberalizzazioni"


“Come può chiamarsi Popolo delle Libertà e schierarsi contro mercato e concorrenza?”. Così il presidente della Federazione nazionale farmacia non convenzionata, Giuseppe Scioscia, commenta la lettera che il capo della coalizione di centrodestra ha inviato alla Fenagifar.

22 FEB - “È francamente scorretta la presa di posizione di Berlusconi sulla liberalizzazione dei farmaci. Non capiamo infatti come un partito che si chiama Popolo delle Libertà si schieri ancora contro l’apertura del mercato e della concorrenza”. È quanto dichiara il presidente della Federazione nazionale farmacia non convenzionata, Giuseppe Scioscia, commentando la lettera che l’ex presidente del Consiglio ha indirizzato alla Fenagifar, la federazione dei giovani farmacisti.

“Berlusconi nella lettera rassicura la categoria dei titolari di farmacia sulle intenzioni politiche del PDL, proprio lui che da imprenditore dovrebbe avere nel Dna il concetto di libertà di impresa e di liberalizzazioni”, afferma Scioscia. “Non vogliamo credere che le sue battaglie per la libertà non siano altro che puri slogan dietro i quali non c’è nessun interesse, per ovvi motivi, di cambiare lo status quo. Siamo anche noi farmacisti  - conclude Scioscia - e Silvio Berlusconi non ha mai voluto sentire le nostre idee e le nostre proposte: non ci resta che ribadire a tutti i 60mila colleghi non titolari di farmacia (contro i 18mila titolari) di non votare chi vuole anacronisticamente svilire e sopprimere i nostri diritti professionali”.

22 febbraio 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy