Quotidiano on line
di informazione sanitaria
19 MAGGIO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

CdM. Fumata nera da Palazzo Chigi. Slittano a lunedì i provvedimenti su PA e precari

Patroni Griffi: "Introdotta una stretta sulla flessibilità in entrata per contrastare il fenomeno del precariato". Ma slitta comunque a lunedì l'approvazione definitiva. Secondo la versione ufficiale, "per distribuire queste norme tra Dl e Ddl in modo da concentrare le misure più urgenti nel decreto legge".

23 AGO - Slitta a lunedì il via libera ai provvedimenti sul pubblico impiego. Il tema, all'ordine del giorno oggi in Consiglio dei Ministri, è stato sospeso e rinviato a dopo il fine settimana anche se, come anticipato in conferenza stampa dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, "è stato raggiunto un accordo tenico e politico sul contenuto" dei provvedimenti.
E' stato lo stesso Patroni Griffi a spiegare i motivi del rinvio. "L'approfondimento si è reso necessario per distribuire queste norme tra dl e ddl in modo da concentrare le misure più urgenti nel decreto legge e di affidare ad un più approfondito dibattito parlamentare le norme contenute nel disegno di legge", ha detto.

Le norme sul precariato contenute nel pacchetto PA introducono "una stretta sulla flessibilità in entrata per contrastare il fenomeno del precariato - ha concluso il sottosegretario - e, nello stesso tempo, permetteranno di affrontare con meccanismi che assicurino la selettività la questione dell'enorme massa di precari accumulati in questi anni anche in settori come sanità e servizi socio assistenziali".
 
Ma che il rinvio non sia stato provocato solo da motivi “tecnici” ma anche da idee ancora diverse nella maggioranza, sembra confermarlo quanto dichiarato dal capogruppo Pdl alla Camera ed ex ministro della Funzione pubblica all’epoca dell’ultimo governo Berlusconi, Renato Brunetta che ha commentato la notizia come “segnale corretto ai fini della collaborazione e della condivisione dei contenuti fra le forze politiche che compongono la maggioranza. I provvedimenti importanti devono essere letti con attenzione, analizzati, studiati, approfonditi e discussi con un unico punto fisso, che è quanto sancito dalla nostra Costituzione: le assunzioni nella PA avvengono per concorso". Come a dire che il testo evidentemente deve ancora essere discusso e digerito dalle diverse componenti del Governo.

23 agosto 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy