Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 29 NOVEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

La Giunta ha deciso: Berlusconi deve decadere da senatore


Dopo diverse ore di riunione in Camera di Consiglio, la Giunta delle elezioni ha votato per la decadenza del senatore Silvio Berlusconi dopo la condanna a 4 anni in Cassazione in applicazione della legge Severino. Non sono mancate polemiche a distanza tra il Pdl e il M5S per alcune violazioni del regolamento. Entro 20 giorni il voto dell'Aula. 

04 OTT - La Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato, dopo diverse ore di riunione in Camera di consiglio, ha votato la decadenza del senatore Silvio Berlusconi a seguito della condanna a 4 anni confermatagli in Cassazione. La decadenza era prevista dalla legge Severino, la cui retroattività è stata contestata dai difensori del leader del Pdl che ne hanno chiesto un rinvio alla Corte Costituzionale.

Non sono mancate le polemiche nel corso della giornata. In tarda mattinata si era infatti profilato un colpo di scena. Il capogruppo del Pdl al Senato, Renato Schifani, aveva chiesto "l'immediata sospensione dei lavori" a causa di una violazione del regolamento da parte del senatore del M5S, Vito Crimi. Quest'ultimo, infatti, nonostante i membri della Giunta siano tenuti a non avere contatti con l'esterno nel corso della riunione a porte chiuse per deliberare, si è adoperato a pubblicare e commentare una foto riguardante Silvio Berlusconi sulle sue pagine twitter facebook.
Proprio quest'atteggiamento, secondo Schifani, avrebbe confermato inoltre "la bontà della nostra richiesta di ricusazione di alcuni membri della Giunta ed inficia gravemente la legittimità dei lavori del collegio".

Ora si attende il voto dell'Aula previsto entro i prossimi 20 giorni.

04 ottobre 2013
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy