Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 17 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Legge di stabilità. Cgil: "Ancora tagli alla sanità e sulla copertura dei 2 mld di ticket non c'è ancora certezza"

"Un ulteriore inasprimento del blocco della contrattazione e del salario, che colpisce il personale, con inevitabili effetti sui servizi". Dal 2011 32 mld di tagli alla sanità. Ecco perché lo sciopero generale è "giusto e inevitabile". E sulla copertura dei ticket: "Serve certezza. Non risulta tradotto in legge neanche nelle tabelle, come invece assicurato dal ministero".

24 OTT - "Come conferma un comunicato del Ministero della Salute, la Legge di Stabilità presentata del Governo produce tagli nel prossimo biennio per oltre 1 miliardo al finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale. Peraltro il testo della proposta di Legge è inequivocabile (articolo 11 comma 21): il taglio è di 540 milioni nel 2015 e di 610 milioni dal 2016 in poi. Avrà quindi effetto per i prossimi anni e sul Patto per la Salute". Così la segretaria confederale Cgil, Vera Lamonica e il responsabile Politiche Salute, Stefano Cecconi, hanno commentato in una nota l'ulteriore riduzione del Fondo sanitario nazionale per il biennio 2015-2016 contenuto nella legge di stabilità.

"E’ inaccettabile spacciare per risparmi quelli che sono tagli lineari sul finanziamento da ripartire tra le regioni; tagli che agiscono 'a monte' e che non rimangono nelle disponibilità del Servizio sanitario nazionale. I nuovi tagli del Governo Letta - hanno sottolineato i sindacalisti - si sommano ai tagli decisi con le manovre precedenti, che arrivano cosi a più di 30 miliardi nel periodo 2011-2016".


"I tagli di oggi sono dovuti ad un ulteriore inasprimento del blocco della contrattazione e del salario, che colpisce il personale pubblico del Servizio sanitario nazionale e i lavoratori privati convenzionati con il Ssn, con inevitabili effetti sui servizi - proseguono Lamonica e Cecconi - Ecco perché lo sciopero generale Cgil Cisl Uil e la mobilitazione decisa dai sindacati di Categoria è giusta e inevitabile: riguarda la tutela dei lavoratori colpiti dalla manovra e contemporaneamente difende il diritto alla salute e alle cure dei cittadini".

"Infine - conclude la nota - non dubitiamo dell'impegno assunto dal Governo per evitare i nuovi ticket dal 2014 con il finanziamento dei 2 miliardi annui, ma serve certezza perché non risulta ancora tradotto in legge (nemmeno nelle tabelle allegate al Disegno di Legge, come pure era stato preannunciato dal Ministero della Salute)".
 
 

 Tabella 1: tipo di tagli al finanziamento SSN manovre finanziarie
Fonte: elaborazione Cgil da Conferenza Regioni testo per audizione alla Camera e al Senato luglio 2013

Anno 2011

Anno 2012

Anno 2013

Anno 2014

Anno 2015

TOTALE
Periodo 2011-2015 Milioni euro

Anno
2016

Art 9 comma 16 L. 122/2010 *
Misure sul personale

418

1.132

1.132

1.132

1.132

4.946

Da calcolare

Art 11 comma 12 L. 122/2010 **
Economie di spesa farmaceutica

600

600

600

600

600

3.000

Da calcolare

Art 17 comma 6 L. 111/2011 ***
Reintroduzione super ticket 10 euro

381,5

834

834

834

834

3.336

Da calcolare

Art 17 L. 111/2011
Tagli vari (e 2 mld nuovi ticket dal 2014 ?)

2.500

5.450

7.950

Da calcolare

Art. 17 comma 5 b) viste fiscali**

70

70

70

210

Da calcolare

Risorse necessarie per Indennità Vacanza Contrattuale (previste Patto Salute 2010 –13: non stanziate)

466

466

466

466

466

1.864

Da calcolare

Tagli Legge 135/2012 (spending review)
Governo Monti

900

1.800

2.000

2.100

6.800

Da calcolare

Ulteriori tagli Legge di Stabilità 2013 Governo Monti

600

1.000

1.000

2.600

Da calcolare

Tagli Disegno di Legge Stabilità 2014 Governo LETTA articolo 11 comma 21

540

610

Totale tagli finanziamento

1.865,5

3.932

8.002

11.552

6.742

32.093

Da calcolare






*Tagli previsti dalle leggi 122/2010 con la dizione “a decorrere dall’anno 2012 “
**Tagli previsti dalla legge 122/2010 con la dizione “a decorrere dall’anno 2011“
***Ticket previsti dalla legge 111/2011 con la dizione “ a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto: 16 luglio 2011)

24 ottobre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy