Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 23 GENNNAIO 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Agenda settimanale di Camera e Senato. A Montecitorio la legge di Stabilità

Dopo il sì del Senato la legge di stabilità passa alla Camera dove per tutta la settimana le Commissioni saranno impegnate nella sessione di bilancio. Non fa eccezione l’Affari Sociali che ha in agenda l’esame dell’ex finanziaria. La Commissione Sanità di palazzo Madama audirà un rappresentante Ocse sulla sostenibilità Ssn.

02 DIC - Per la legge di stabilità inizia il secondo tempo. Infatti, dopo essere stata approvata da Palazzo Madama con la fiducia sul maxi-emendamento, è il momento di Montecitorio. Questa settimana la Camera ha le commissioni impegnate nell’esame delle “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2014)”.
 
Non fa eccezione l’Affari Sociali che si ritaglia giusto un piccolo spazio per l’esame del provvedimento sulle ludopatie.
 
Diverso il discorso al Senato. La XII Commissione Sanità ha in agenda, tra l’altro, un’audizione informale di rappresentanti della Consulta nazionale delle malattie rare e in tema di sostenibilità Ssn l’audizione di Franco Sassi, esponente dell'Ocse.

02 dicembre 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy