Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 09 DICEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Amianto. Balduzzi (Sc): “Occorre coordinare l’impegno a livello nazionale e internazionale”

Così il presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali ha espresso il voto favorevole del suo partito politico alla mozione unitaria discussa alla Camera riguardante iniziative a favore delle vittime dell’amianto. "Creare una rete tra i centri a livello nazionale è la premessa per una messa in rete a livello europeo".

18 GIU - “L’amianto, purtroppo, è un pericolo ancora molto presente e va affrontato non solo a livello nazionale ma internazionale”. Così Renato Balduzzi, presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali e già ministro della Salute nel governo Monti, nell’esprimere il voto favorevole del suo movimento politico alla mozione unitaria discussa alla Camera riguardante iniziative a favore delle vittime dell’amianto.

Balduzzi ha espresso particolare apprezzamento per l’impegno del Governo a recepire puntualmente l'impegno contenuto nella mozione di Scelta Civica a rifinanziare le attività del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie. “Creare una rete tra i centri a livello nazionale – ha sottolineato Balduzzi – è la premessa per una messa in rete a livello europeo secondo il mandato di coordinamento della lotta alle malattie asbesto correlate e in particolare al mesotelioma pleurico maligno che venne chiesto e ottenuto dall’Italia nel 2012. Tutto ciò ci dà qualche speranza in più per riuscire ad essere efficaci nella lotta al mesotelioma”.


Nella stessa prospettiva è molto importante “la creazione di una cabina di regia per coordinare la ricerca, la presa in carico dei pazienti e la conoscenza di tutti quei fattori che determinano l’insorgere delle patologie”. “Occorre – ha concluso Balduzzi – proseguire con determinazione la strada già impresa, riservando particolare attenzione alla lotta alla commercializzazione delle fibre di asbesto a livello internazionale, avendo ormai la scienza definitivamente superato ogni distinzione tra amianto ‘buono’ e ‘cattivo’: l’amianto, anche il crisotilo, rappresenta in ogni caso un grave pericolo per la salute come l’esperienza tragica di alcuni territori del nostro Paese ha purtroppo dimostrato”.

18 giugno 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy