Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 20 GENNNAIO 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Pos obbligatorio. Orlandi (Ag. Entrate): “Politica ci dia più strumenti. Così è solo moral suasion

La richiesta viene dal nuovo direttore dell’Agenzia delle Entrate e si riferisce al fatto che la norma che ha previsto il Pos obbligatorio per i professionisti e gli esercenti per spese superiori ai 30 euro non prevede al momento alcuna sanzione per gli inadempienti.

03 LUG - "Credo ci voglia una scelta politica aggiuntiva rispetto a uno strumento che per ora è solo di moral suasion” così  il neo-direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, su Huffington Post, rispondendo a una domanda  sull'efficacia dell’introduzione dell’obbligo del Pos contro l'evasione.
 
La norma è scattata il 30 giugno scorso e prevede l’obbligo di far pagare con il bancomat quando la spesa supera i 30euro. La normativa inserita nel Decreto Crescita bis del 2012 interessa tutte le categorie professionali: commercianti, artigiani, imprese e studi professionali, compresi i medici e gli altri sanitari che operano professionalmente. Tuttavia, come è noto, non è prevista alcuna sanzione per i professionisti e gli esercenti che non installano il Pos.

03 luglio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy