Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 17 AGOSTO 2017
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Distributori automatici sigarette. Lorenzin dispone ispezioni Nas per accertare eventuali illegalità

Questa la presa di posizione del ministro della Salute in merito alle notizie riguardanti la presenza di distributori di sigarette “taroccati” che consentirebbero la dispensazione di sigarette senza la verifica dei documenti di identità, consentendo quindi l’acquisto anche ai minorenni. “Voglio sia chiaro che non tollereremo abusi che possano mettere a repentaglio la salute dei minori”.

29 SET - In merito a quanto diffuso oggi da organi di informazione sulla presenza di distributori di sigarette “taroccati” che consentirebbero la dispensazione di prodotti di tabacco senza previa verifica ai sensi di legge dei documenti di identità necessari per accertare l’età dell’acquirente, consentendo quindi l’acquisto di sigarette anche a persone minorenni, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha immediatamente disposto controlli straordinari da parte dei Nas al fine di accertare la corretta applicazione della legge sul divieto di vendita di tabacchi a minori.
 
“Il fumo di tabacco – ha detto il ministro Lorenzin - è accertato sia all’origine dello sviluppo di malattie dell’apparato cardiovascolare e tumori. Esso determina ogni anno, soltanto nel nostro Paese, migliaia di morti. In Italia c’è una legge che disciplina la materia e che fa divieto di vendere sigarette ai minorenni. Voglio sia chiaro che non tollereremo violazioni di tale legge, né abusi che possono mettere a repentaglio la salute. Ho dato mandato ai Nas, che già effettuano controlli a campione in tutta Italia sul rispetto dei divieti di fumo, di fare ulteriori controlli stringenti sul territorio per accertare la presenza di eventuali sacche di illegalità”.

 
In merito all’attività sin qui svolta dai Nas il Ministero ha reso noto che negli anni 2012 - 2014 nell’ambito dei controlli a tutela della salute dei “fumatori” e dei “non fumatori”, è stato verificato anche il regolare funzionamento dei distributori automatici di sigarette, vale a dire se le sigarette vengono erogate solo con l’utilizzo di carte elettroniche della P.A. dalle quali si rilevino i dati anagrafici dell’utente e non mediante una qualsiasi carta con banda magnetica priva di valore identificativo (bancomat, carte raccolta punti, tessere mezzi di trasporto, ecc.). Su 2860 ispezioni effettuate sono state contestate 52 violazioni relative a distributori automatici di sigarette non correttamente funzionanti e/o installati secondo quanto previsto dalla legge. 

29 settembre 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy