Quotidiano on line
di informazione sanitaria
25 SETTEMBRE 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Cabina di regia e riparto fondi per salute pubblica e trapianti. I documenti all'attenzione della Conferenza Stato-Regioni


Il prossimo 13 novembre tornerà ad essere esaminata la proposta di istituzione della cabina di regia che avrà il compito di coordinamento nazionale sulla regolazione della vita professionale ed organizzativa degli operatori del sistema sanitario. Proposto un riparto di 32.908 euro per la salute pubblica, e di 207.144 euro per il funzionamento dei centri per il trapianto e prelievo di organi. CABINA DI REGIA, SALUTE PUBBLICA, TRAPIANTI

11 NOV - Cabina di regia, riparto fondi per interventi per fronteggiare situazioni di pericolo per la salute pubblica e finanziamento delle attività di trapianto e prelievo di organi e tessuti. Questi gli argomenti che saranno affrontati il prossimo giovedì 13 novembre in Conferenza Stato-Regioni.

Per quanto riguarda la Cabina di regia, si stabilisce che quest'ultima verrà istituita presso il Ministero della salute, ed avrà un compito di coordinamento nazionale sulla regolazione della vita professionale ed organizzativa degli operatori del sistema sanitario. Sarà composta da rappresentanti istituzionali e da un rappresentante per ogni organizzazione sindacale rappresentativa del comparto, delle aree dirigenziali e dell'area convenzionata, nominati con decreto del Ministero della salute.
All'art. 2 si spiegano anche i presupposti sui quali dovrà basarsi l'attività della Cabina di regia.
Presente anche una clausola di invarianza finanziaria che sottolineat come per la partecipazione all'attività della Cabina di regia non sia previsto alcun compenso o rimborso spese.

Si propone poi il riparto del fondo, per il 2014, per interventi urgenti per fronteggiare situazioni di pericolo per la salute pubblica. Per quest'attività, lo stanziamento messo a bilancio dal Ministero della Salute è pari a 32.908 euro, "cifra notevolmente ridotta a causa delle decurtazioni operate conseguentemente alla manovre finanziarie". La ripartizioni di fondi tra le Regioni è proposta in base al criterio della popolazione. Si sottolinea che, nella ripartizione, non si è tenuto conto delle quote spettanti a Trento e Bolzano
 
Presente, infine, la proposta di ripartizione del fondo per il funzionamento dei centri regionali e interregionali per il trapianto e il prelievo di organi e tessuti. Per il 2014 lo stanziamento messo a bilancio dal Ministero della Salute è pari 207.144 euro, anche in questo caso si sottolinea "cifra notevolmente ridotta a causa delle decurtazioni operate conseguentemente alla manovre finanziarie". La proposta di riparto regionale si basa anche qui sul criterio della popolazione.

11 novembre 2014
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy