Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 OTTOBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Milleproroghe. Dalla Camera via libera al decreto. Il testo passa ora al Senato

Dopo aver accordato ieri la fiducia al Governo, oggi con 280 pareri favorevoli e 96 contrari l'Aula di Montecitorio ha approvato il decreto Milleproroghe. Il provvedimento passa ora all'esame di Palazzo Madama dove dovrà essere approvato entro il 3 marzo. IL TESTO

20 FEB - La Camera, dopo aver accordato nella serata di ieri la fiducia al Governo, ha oggi approvato il disegno di legge di conversione del decreto-legge 31 dicembre 2014 n. 192 recante Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato dove dovrà essere approvato entro il prossimo 3 marzo.
 
Queste le norme di interesse sanitario presenti nel provvedimento:
Proroga contratti a tempo determinato dirigenti Aifa. Nelle more della riorganizzazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco, al fine di consentire la continuità nello svolgimento delle funzioni ad essa attribuite, i contratti di lavoro a tempo determinato stipulati dalla medesima Agenzia per l'attribuzione di funzioni dirigenziali, in essere alla data di entrata in vigore del presente decreto e con scadenza entro il 31 marzo 2015, sono prorogati, nel limite dei posti disponibili in pianta organica e anche se eccedenti la quota di cui all'articolo 19, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, al 31 dicembre 2015.
Emoderivati. Proroga al 30 giugno 2015 di quanto previsto dall’Accordo Stato Regioni del 2010 relativamente alle modalità attraverso le quali l'Agenzia italiana del farmaco assicura l'immissione in commercio dei medicinali emoderivati prodotti da plasma raccolto sul territorio nazionale nonché l'esportazione del medesimo per la lavorazione in Paesi comunitari e l'Istituto superiore di sanità assicura il relativo controllo di stato.

 
Proroga norme Croce Rossa Italiana. Slittamento di molte scadenze del decreto legislativo 28 settembre 2012, n. 178 “Trasferimento di funzioni alla costituenda Associazione della Croce Rossa italiana”, ad eccezione di quelle concernenti la “Trasformazione dei comitati locali e provinciali (art. 1 bis)”. In particolare si prevede lo slittamento di un anno di tutte le scadenze contemplate nell’articolo 1, nell’articolo 2, comma 5, nell’articolo 3, comma 3, nell’articolo 4, comma 5, nell’articolo 6, comma 4 e nell’articolo 8, comma 1.Le disposizioni previste dalla legge di stabilità (commi 425, 426, 427, 428 e 429) in materia di mobilità e superamento del precariato, vengono applicate anche al personale della Croce Rossa.
 
La previsione del raggiungimento della quota del 90% delle ricette mediche in formato elettronico viene posticipata dal 2015 al 2016.

Filiera del farmaco. Proroga al 1 gennaio 2016 dell’entrata in vigore del nuovo sistema di remunerazione della filiera del farmaco.
 
Tariffe massime strutture accreditate. Proroga fino al 31 dicembre 2015 delle le tariffe massime che le Regioni e le Province autonome possono corrispondere alle strutture accreditate.
 
La concessione del contributo per il sostegno al progetto pilota per il trattamento di minori vittime di abuso e sfruttamento sessuale, di cui all'avviso pubblico n. 1/2011, di cui al comunicato della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le pari opportunità pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 208 del 7 settembre 2011, aggiudicato al Dipartimento di pediatria e neuropsichiatria infantile dell'università degli studi di Roma La Sapienza per il Servizio di assistenza, cura e ricerca sull'abuso all'infanzia è prorogata al 31 dicembre 2015. All'onere derivante dalla disposizione del primo periodo, pari a 100.000 euro per l'anno 2015, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2015-2017, nell'ambito del programma Fondi di riserva e speciali della missione Fondi da ripartire dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2015, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al medesimo Ministero.
 
Sospensione fino al 31 dicembre 2016 delle disposizioni che disciplinano i requisiti di trasferimento della titolarità delle farmacie. Si stabilisce, in particolare, che fino a quella data, per acquisire la titolarità di una farmacia, il solo requisito richiesto è l'iscrizione all'Albo dei farmacisti. Vengono escluse dall'applicazione della norma le sedi oggetti del concorso straordinario.
 
SISTRI. Fino al 31 dicembre 2015, al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l'applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative, continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo 3 dicembre 2010, n. 205, nonché le relative sanzioni.
Le sanzioni relative al SISTRI di cui all'articolo 260-bis, commi 1 e 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, si applicano a decorrere dal 1° febbraio 2015.  

20 febbraio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy