Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 23 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Decreto appropriatezza. Venturi (E.Romagna): “Decisione di tagliare esami inutili è frutto di accordo tra Ministero e Regioni”

L'assessore emiliano e coordinatore della Commissione salute delle Regioni non ci sta e replica alle parole del Ministro che aveva affermato come il provvedimento fosse stato voluto dalle Regioni: “Non ha senso rigirarsi la colpa”. E poi specifica: “Insieme ad appropriatezza occorre però provvedimento per depenalizzazione colpa medica”

24 SET - “La decisione di tagliare gli esami inutili e le sanzioni per i medici che prescrivono in modo non motivato "è frutto di un'intesa tra Ministero della Salute e Regioni", non ha senso quindi "rigirarsi la colpa a vicenda". Questa la replica di Sergio Venturi, assessore alle sanità della Regione Emilia-Romagna e nuovo coordinatore degli assessori regionali alla salute, al ministro Lorenzin che ha ‘accusato’ le regioni di  essere le artefici dell'inserimento delle sanzioni per i medici.
 
In questo senso però per l’assessore è presto per esprimere una posizione. “L'unico testo che abbiamo visto è quello uscito sulla stampa dopo che il ministro lo ha illustrato ai  sindacati”.
 
“Se ci sono aggiustamenti da fare possono essere fatti - prosegue Venturi - ,ma il principio da cui muove il decreto è sacrosanto: se si decide, con il parere di società scientifiche, che ci sono prestazioni a rischio appropriatezza, non possono essere a carico Ssn".

Per Venturi c’è la “bisogno che determinati esami si facciano quando è realmente necessario, per il bene del paziente e della sostenibilità economica della nostra sanità. Questa per noi è una priorità, non un provvedimento contro i medici. Una priorità che serve, tra l’altro, a mantenere il sistema universalistico così com’è ora, e che garantisce quindi l’accesso alla sanità a tutti i cittadini”. Parallelamente, prosegue Venturi, “occorre dare una risposta in merito alla depenalizzazione della colpa medica, con un provvedimento di legge ad hoc che affronti in maniera definitiva il fatto che i medici non devono prescrivere esami solo come atto di difesa”.

24 settembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy