Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Sconti farmaci biotecnologici. Per il M5S negoziato Aifa “troppo morbido”. Critiche anche alla “secretazione” degli sconti


Il riferimento è alla rinegoziazione Aifa con le aziende di biotecnologici prevista dal decreto Enti Locali. Sconcerto anche sul fatto che 12 farmaci su 27 non abbiano subito alcuna diminuzione del prezzo. "Constatiamo che quanto avevamo denunciato tempo fa si è puntualmente verificato: ossia che per favorire l'industria del farmaco si sarebbero determinate minori entrate per le casse pubbliche". 

02 OTT - “La rinegoziazione del prezzo dei farmaci biotecnologici, appena compiuta dall’Aifa, presenta due aspetti fortemente negativi: l'ennesima secretazione delle informazioni relative alle scontistiche e il fatto che ben 12 farmaci su 27 non abbiano subito alcuna diminuzione di prezzo. Insomma, come aveva indicato il senatore D'Ambrosio Lettieri, uno degli autori dell'emendamento al Decreto Enti locali che eliminava la percentuale minima del 20% di sconto sulla procedura di contrattazione dei farmaci biotecnologici a carico del Servizio Sanitario Nazionale, è stato garantito ‘l'atterraggio morbido per le case farmaceutiche, dopo i tagli al fondo sanitario’. Lo affermano in una nota i deputati M5S in commissione Affari Sociali.

“In occasione del provvedimento approvato a inizio agosto dal Parlamento ci eravamo opposti all'emendamento citato dal momento che, palesemente, al fine di favorire l’industria del farmaco avrebbe determinato minori entrate per le casse pubbliche . Oggi constatiamo che quanto avevamo denunciato si è puntualmente verificato. Facciamo notare come nell'unico caso – Novoseven – nel quale sono indicate le percentuali di sconto, quest'ultime sono pari all'8%, fino al 31 dicembre 2016, e al 10% fino al 31 dicembre 2017. Dunque - concludono - nettamente inferiori rispetto a quel tetto del 20% previsto nel testo del Decreto Enti Locali". 
 
Il riferimento dei 5 Stelle è infatti al limite minimo di sconto presente nel testo originario del Governo poi cancellato in sede di conversione in legge del decreto.

02 ottobre 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy