Quotidiano on line
di informazione sanitaria
14 AGOSTO 2022
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Roma. Farmaci scaduti non smaltiti. Gelli (Pd): “A rischio la salute dei cittadini”. Il plauso di Contarina (Federfarma Roma): “Situazione ormai insostenibile”


Dopo la denuncia da parte del presidente di Federfarma Roma sul degrado in cui versano diverse farmacie a causa del mancato ritiro, da parte dell’Ama, dei farmaci scaduti gettati negli appositi contenitori, il responsabile sanità del Pd è intervenuto annunciando la presentazione di un'interrogazione ai Ministeri della Salute e dell’Ambiente, per “comprendere le cause di un disservizio ormai presente da oltre un anno”. L’INTERROGAZIONE

14 OTT - “Sono più di due anni che denunciamo il degrado in cui versano diverse farmacie romane a causa del mancato ritiro, da parte dell’Ama (l’azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti nella Capitale), dei farmaci scaduti gettati negli appositi contenitori. Ormai siamo arrivati al limite”. Così Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma, denunciava nei giorni scorsi un disservizio che da anni preoccupa i farmacisti della capitale, e cioè il mancato svuotamento dei bidoni che si trovano davanti alle farmacie.
 
Sulla questione è intervenuto oggi il responsabile sanità del Pd, Federico Gelli: “Garantire la raccolta per lo smaltimento dei farmaci scaduti è un servizio essenziale che oltre a essere segno di civiltà, serve a tutelare la salute dei cittadini - ha dichiarato -. Voglio raccogliere in questo modo l’appello del presidente di Federfarma Roma Vittorio Contarina sul degrado in cui versano diverse farmacie romane a causa del mancato ritiro, da parte dell’Ama (l’azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti nella Capitale), dei farmaci scaduti gettati negli appositi contenitori”.
 
Per questo motivo Gelli presenterà un’interrogazione rivolta al Ministero della Salute e al Ministero dell’Ambiente, “perché possano intervenire cercando di comprendere le cause di un disservizio ormai presente da oltre un anno e per il quale non è possibile attendere oltre”.  “Non intervenire subito - ha concluso il responsabile sanità del Pd - può trasformarsi in un pericolo per la cittadinanza che, non trovando nella farmacia il luogo in grado di sostenere la raccolta di farmaci scaduti, provvede a liberarsene seguendo modalità non corrette e quindi pericolose per tutti”. 

14 ottobre 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy