Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 13 DICEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Stabilità. Approvati 17 Odg riguardanti la sanità: da indennizzi per affetti da talidomide alla stabilizzazione dei precari fino alla richiesta di più risorse per il Fsn

Questi alcuni degli impegni chiesti dai senatori della commissione Sanità, e accolti dal Governo. Tra le richeiste accolte, presentate da diversi gruppi parlamentari, anche l'equiparazione contrattuale per tutti gli specializzandi di area sanitaria, il riconoscimento della  sindrome fibromialgica quale malattia cronica invalidante e la previsione di maggiori stanziamento per il "Dopo di noi".

09 NOV - Oggi i senatori della commissione Bilancio inizieranno l'esame degli oltre 3mila emendamenti al disegno di legge di stabilità. Nel mentre, si è concluso nei giorni scorsi l'esame degli Ordini del giorno presenati. Tra quelli riguardanti la sanità, ben 17 quelli presentati dai senatori della XII commissione ed accolti dal Governo.
 
Riportiamo di seguito l'elenco degli Odg sulla sanità approvati.
 
G/2111/1/12 presentato a prima firma da Giuseppina Maturani (Pd), impegna il Governo ad adoperarsi al fine di attivare un tavolo tecnico presso il Ministero della salute per definire linee guida sul percorso salute pre-post partum sia della donna che del nascituro; e ad intraprendere le opportune iniziative al fine di istituire un servizio idoneo a partire dall'organizzazione dei consultori e a integrare le diverse figure professionali (psicologi, psichiatri, ginecologi, ostetriche) necessarie per la presa in carico globale della paziente, in un'ottica di screening e di prevenzione e tutela della salute delle madri e dei bambini nel post partum, anche valutando l'opportunità di forme di concertazione interistituzionale.

 
G/2111/2/12 presentato a prima firma da Ivana Simeoni (Misto), impegna il Governo: a valutare l'opportunità di prevedere anche attraverso interventi normativi casi e condizioni eccezionali per cui il personale della pubblica amministrazione sia esonerato dal richiedere il nulla osta di cui all'articolo 4 della legge n. 114 del 2014 (Riforma PA).
 
G/2111/3/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) che impegna il governo a riconoscere l’indennizzo anche ai soggetti affetti da sindrome da talidomide nelle forme dell'amelia, dell'emimelia, della focomelia, della micromelia nati nell'anno 1958 e nell'anno 1966.

G/2111/4/12 presentato a prima firma Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) impegna il Governo a ridurre l'ambito delle apparecchiature a risonanza magnetica soggette all'autorizzazione all'installazione dal parte del Ministero della salute e ad ampliare, in modo corrispondente, l'ambito dell'omologa autorizzazione da parte delle regioni, modificando i valori dei campi statici di induzione magnetica attualmente previsti e assicurando, altresì, che la collocazione di apparecchiature a RM con valore di campo statico di induzione magnetica superiore a 4 tesla sia consentita presso grandi complessi di ricerca e studio ad alto livello scientifico (università ed enti di ricerca, policlinici, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico), ai fini della validazione clinica di metodologie di RM innovative; viene inoltre impegnato il Governo ad aggiornare la disciplina delle modalità per l'installazione, l'impiego e la gestione delle apparecchiature a RM da parte delle strutture sanitarie assicurando l'adeguamento allo sviluppo tecnologico e all'evoluzione delle conoscenze scientifiche, con particolare riferimento alla sicurezza d'uso e alle indicazioni cliniche dei dispositivi medici in relazione all'intensità del campo magnetico espresso in tesla.

G/2111/5/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) che impegna il Governo ad incoraggiare la prevenzione e la diagnosi dell'ictus celebrale, della fibrillazione atriale, dell'ictus cardioembolico e della carotidopatia extracranica e a favorire la ricerca scientifica;
a favorire percorsi terapeutici e pratiche sanitarie ottimali nella gestione del paziente colpito da una delle suddette affezioni cardiovascolari; .
a facilitare l'accesso ai farmaci e ai dispositivi diagnostico-terapeutici utili per la prevenzione e il trattamento dell'ictus celebrale, della fibrillazione atriale, dell'ictus cardioembolico e della carotidopatia extracranica;
a sensibilizzare, anche mediante apposite campagne informative, sia l'opinione pubblica che gli operatori sanitari sull'importanza dell'adozione di corretti stili di vita in termini di prevenzione delle malattie cardiovascolari;
a promuovere l'adozione di percorsi diagnostici, terapeutici ed assistenziali mirati e multidisciplinari, nonché un modello di gestione del percorso terapeutico di tipo coordinato che consenta al paziente, dopo un iniziale screening periferico, di accedere a terapie non farmacologiche presso strutture specificamente idonee ad erogare tali prestazioni.

G/2111/6/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) che impegna il Governo ad introdurre misure specifiche per favorire la stabilizzazione del personale sanitario che presta la propria attività con rapporti di lavoro precario, al fine di assicurare la tenuta dei Livelli Essenziali di Assistenza. 
 
G/2111/7/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) che impegna il Governo a garantire l'attuazione del Piano demenze per la prevenzione, la diagnosi precoce e il trattamento terapeutico e assistenziale delle persone affette da morbo di Alzheimer;
a promuovere idonee iniziative atte a sostenere lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo delle malattie neurodegenerative e della demenza;
a promuovere campagne di sensibilizzazione e di educazione sanitaria della popolazione al fine di migliorarne la consapevolezza e le modalità per rapportarsi alle strutture e agli operatori del Servizio Sanitario Nazionale.
 
G/2111/8/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) e Andrea Mandelli (FI) che impegna il Governo a valutare l'opportunità di un’equiparazione contrattuale per tutti gli specializzandi di area sanitaria.

G/2111/12/12 presentato a prima firma da Paola Taverna (M5s) che impegna il Governo a valutare l'opportunità di destinare maggiori risorse al Fondo per le persone con disabilità grave al fine di garantire un futuro dopo la perdita dei familiari e di favorirne il benessere, l'inclusione e l'autonomia sociale.
 
G/2111/13/12 presentato a prima firma da Ivana Simeoni (Misto) che impegna il Governo a valutare, l'opportunità di intervenire a livello normativo per prevedere dei criteri di disposizione dei piani di rientro per gli enti del Servizio Nazionale tali da salvaguardare in modo principale l'occupazione e la professionalità del personale sanitario, nonché tutti i servizi essenziali necessari al regolare funzionamento del servizio sanitario pubblico.
 
G/2111/14/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) che impegna il Governo a valutare l'opportunità di precisare e chiarire se l'obbligo riferito al comma Il dell'articolo 31, riguardi anche i casi in cui gli enti individuati ricadano esclusivamente nella fattispecie di mancato rispetto dei parametri relativi a volumi, qualità ed esiti delle cure in quanto in tale fattispecie, potrebbero sussistere scostamenti negativi, sia pure di importo inferiore ai parametri suddetti del 10% e dei 10 milioni di euro (Piani di rientro Asl e Ao).
 
G/2111/15/12 presentato a prima firma Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) che impegna il Governo a definire un Programma Nazionale di HTAcoordinato e integrato che tenga conto dei diversi livelli decisionali (nazionale, regionale, locale aziendale) nella valutazione e implementazione delle decisioni di adozione e dismissione delle tecnologie sanitarie;
a definire l'esigenza di una funzione di valutazione delle tecnologie a livello locale aziendale;
a istituzionalizzare una struttura di valutazione delle tecnologie laddove vi siano particolari esigenze (policlinici universitari, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, aziende ospedaliere a particolare complessità) è siano presenti le competenze necessarie per realizzare una attività di valutazione in linea con gli standard internazionali.

G/2111/16/12 presentato a prima firma da Luis Alberto Orellana (Aut-Psi-Maie) che impegna il Governo a garantire l'inserimento dell'adroterapia oncologica nei Livelli essenziali di assistenza (Lea).
 
G/2111/18/12 presentato a prima firma da Paola Taverna (M5s) che impegna il Governo a valutare l'opportunità di stanziare maggiori risorse per il finanziamento del Fondo sanitario nazionale al fine di garantire la sostenibilità del Ssn e l'effettiva omogeneità territoriale nell'erogazione dei servizi socio-sanitari.

- G/2111/19/12 presentato a prima firma da Maurizio Romani (Idv) che impegna il Governo a alutare la possibilità di riconoscere la sindrome fibromialgica quale malattia cronica invalidante garantendo, attraverso l'inserimento della patologia nei Livelli essenziali di assistenza (Lea), un accesso omogeneo su tutto il territorio nazionale ai servizi ed alle prestazioni erogate dal Servizio sanitario nazionale (Ssn).

G/2111/20/12 presentato a prima firma da Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR) e Andrea Mandelli (FI) che impegna il Governo a monitorare concretamente con riferimento all'ultimo periodo del comma 2 dell'articolo 32 quali saranno gli effetti dei nuovi elenchi previsti dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sopra citato per l'assistenza protesica sulle prestazioni ai cittadini utenti al fine di evitare che gli acquisti a gara producano l'effetto di impedire la scelta del dispositivo più adatto alla singola persona.

G/2111/22/12 presentato a prima firma da Paola Taverna (M5s) che impegna il Governo a alutare l'adozione di una reale politica di contrasto per garantire la corretta gestione del randagismo.
 
 
Giovanni Rodriquez

09 novembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy