Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 25 MAGGIO 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ddl concorrenza. Mnlf: “Governo e Parlamento non perdano l'occasione per liberalizzare la Fascia C”


"Sicurezza per i cittadini, tenuta del sistema e vantaggi per i pazienti sono stati dimostrati al di là di qualsiasi dubbio. Ora si tratta di fare scelte politiche e le strade sono soltanto due: continuare a mantenere privilegi anacronistici o creare nuove opportunità per i giovani". Questo l'appello del Movimento nazionale liberi farmacisti.

10 DIC - "L'economia italiana ha un bisogno vitale di crescita. Governo e Parlamento debbono rendersi conto che per fare riforme efficaci per la crescita economica debbono toccare privilegi acquisiti e guardare agli interessi generali del Paese. Non è più possibile varare provvedimenti che non vadano a sciogliere i nodi che tengono bloccata in porto la 'nave' Italia. Per farle prendere il largo è necessario portarla nel mare aperto della piena competitività rompendo gli ormeggi corporativi che impediscono sviluppo, nuova occupazione e risparmi per i cittadini". Questo l'appello al Parlamento del Movimento nazionale liberi farmacisti che chiedono al Senato di poter aprire alla liberalizzazione dei farmaci di Fascia C durante l'esame del ddl concorrenza.
 
"Parlamento e Governo sono chiamati a fare delle scelte sul ddl concorrenza. per quanto riguarda la distribuzione farmaceutica è stato sgombrato il campo da tutte le obiezioni alla liberalizzazione dei farmaci di fascia C. Non c'è un solo motivo valido per non liberalizzare. Sicurezza per i cittadini, tenuta del sistema e vantaggi per i pazienti sono stati dimostrati al di là di qualsiasi dubbio. Ora si tratta di fare scelte politiche e le strade sono soltanto due: continuare a mantenere privilegi anacronistici o creare nuove opportunità per i giovani. Sulla base di queste scelte - conclude il Mnlf - si potrà definitivamente comprendere se la maggioranza politica che guida il Paese è dalla parte degli interessi reali degli italiani o di quelli di una parte assolutamente minoritaria che da anni blocca la 'nave' Italia nel porto".

10 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy