Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 19 GIUGNO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Tumori. Beatrice Lorenzin: “Essenziale poter garantire a tutti i pazienti cure sempre più innovative”

A Firenze la prima tappa del Tour di presentazione del libro “Si può vincere” realizzato dall’AIOM. In Toscana sono 66mila cittadini che hanno sconfitto la malattia. Di Costanzo (Careggi): “Nuove armi allungano la sopravvivenza e garantiscono una migliore qualità di vita”.

28 DIC - “La lotta ai tumori costituisce una delle priorità del Servizio Sanitario Nazionale” ma già oggi “il concetto di cancro come ‘male incurabile’ appartiene al passato” grazie “al progresso della scienza”. Ma resta “essenziale poter garantire a tutti i pazienti le cure sempre più innovative che la ricerca mette a disposizione. Aspirare a elevati standard di prevenzione e di trattamento non risponde soltanto ad ambizioni di progresso tecnologico e scientifico ma anche di civiltà e di democrazia”. Ad affermarlo è il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel volume “Si può vincere” realizzato dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) con le testimonianze di 16 pazienti colpiti da tumore.
 
Il volume è stato presentato oggi a Firenze, nel corso della prima tappa di un tour nazionale che toccherà altre 10 città e coinvolgerà cittadini, Istituzioni e associazioni dei pazienti. In Toscana sono quasi 66mila persone si sono lasciate il cancro alle spalle. Questi pazienti infatti hanno ricevuto la diagnosi da almeno cinque anni e possono essere considerati guariti. Tornano a una vita come prima, agli affetti e al loro lavoro. E sono migliaia, circa 167mila, i cittadini toscani che convivono con il tumore, spesso con una buona qualità di vita grazie a terapie sempre più efficaci


“La storia naturale di alcune patologie sta cambiando in modo radicale – afferma nella nota di lancio del volume il prof. Francesco Di Costanzo, Direttore dell’Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze -. Il melanoma, un tumore della pelle particolarmente aggressivo in fase avanzata, ha rappresentato l’apripista di un nuovo approccio, l’immuno-oncologia, con cui viene rinforzato il sistema immunitario contro la malattia. Oggi il 20% dei pazienti è vivo a 10 anni. In questi casi possiamo parlare di cronicizzazione del melanoma. Si tratta di un risultato decisivo, visto che prima dell’arrivo di queste terapie la sopravvivenza mediana in stadio metastatico era di appena 6 mesi, con un tasso di mortalità a un anno del 75%”. Questo nuovo approccio, spiega l’Aiom, si sta rivelando efficace anche in patologie frequenti come il cancro del polmone e del rene, che ogni anno nel nostro Paese fanno registrare 41.000 e 12.600 nuove diagnosi.

“Nel libro – continua Di Costanzo - è raccontata l’esperienza di nove uomini e sette donne che hanno combattuto la lotta contro il cancro. Oggi queste persone convivono con la malattia con una buona qualità di vita e, in alcuni casi, possono affermare di averla definitivamente sconfitta. Ecco perché non possiamo più parlare di male incurabile”.

Nella sua prefazione il ministro Lorenzin sottolinea, dunque, come è necessario “potenziare i nostri sforzi e la capacità di coordinare e sostenere l’attività di prevenzione e di assistenza. È necessario innanzitutto – continua il Ministro Lorenzin - agire per contenere l’impatto dei tumori con interventi di prevenzione primaria e secondaria. È poi indispensabile collegare in rete i diversi sistemi assistenziali, garantendo un’offerta adeguata sul territorio e realizzando la presa in carico globale della persona nei suoi bisogni sanitari, sociali e relazionali”.

Il tour di presentazione del volume si inserisce in un’ampia campagna informativa dell’AIOM sull’immuno-oncologia. Il libro si divide in due parti, nella prima è analizzata l’evoluzione della cura dei tumori negli ultimi decenni, rispondendo a domande su come sono cambiati i trattamenti, con approfondimenti su chirurgia, chemioterapia, terapie biologiche e radioterapia. È poi descritta la nuova era nel trattamento delle neoplasie rappresentata dall’immuno-oncologia. “Si può vincere” (ed. Guerini, pp.170, a cura di Mauro Boldrini, Sabrina Smerrieri, Paolo Cabra) è nelle librerie al prezzo di 14,50 euro e i proventi delle vendite sono destinati alla Fondazione AIOM.

28 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy