Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 OTTOBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Milleproroghe. Emendamenti D’Incecco (Pd) e Calabrò (Ap) puntano a spostare i termini per l'invio del 730 precompilato

Dopo il via libera alla ‘mini proroga’ da parte dell’Agenzia delle Entrate che ha spostato dal 31 al 9 febbraio il termine per l’invio telematico dei dati relativi alle prestazioni sanitarie erogate nel 2015, Vittoria D’Incecco (Pd) e Raffaele Calabrò (Ap) hanno proposto un ulteriore slittamento, rispettivamente, al 31 dicembre e al 29 febbraio 2016.

27 GEN - Dopo la mini proroga della scorsa settimana dell'Agenzia delle Entrate che ha spostato dal 31 gennaio al 9 febbraio il termine per l’invio telematico dei dati relativi alle prestazioni sanitarie erogate nel 2015 ai fini del 730 precompilato, due emendamenti al decreto milleproroghe presentati, rispettivamente, da Vittoria D'Incecco (Pd) e Raffaele Calabrò (Ap), puntano a spostare ulteriormente in avanti i termini dell'invio. Nel dettaglio, l'emendamento D'Incecco punta a spostare il termine al 31 dicembre 2016, mentre quello Calabrò al 29 febbraio 2016.
 
Riportiamo di seguito i testi delle due proposte di modifica:
 
Dopo il comma 4, aggiungere i seguenti:
  4-bis. Gli obblighi previsti dall'articolo 3, comma 3 del decreto legislativo del 21 novembre 2014 n. 175 e successive modificazioni per i medici di medicina generale e per i pediatri di libera scelta sono rinviati al 31 dicembre 2016.
  4-ter. Gli obblighi previsti dall'articolo 15, commi 4-bis e 4-ter del decreto-legge 18 ottobre 2012 n. 179 così come modificato dall'articolo 1, comma 900, lettera b), della legge 28 dicembre 2015 n. 208, per i medici di medicina generale e per i pediatri di libera scelta sono rinviati al 31 dicembre 2016.

  4-quater. All'articolo 13, comma 1, del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 convertito con modificazioni, dall'articolo 1, comma 1, della legge 17 dicembre 2012, n. 221, le parole: «al 90 per cento nel 2016» sono sostituite dalle seguenti: «al 90 per cento nel 2017».
6. 10. D'Incecco.
 
Dopo il comma 8, aggiungere il seguente:
  8-bis. Per l'anno 2016, il termine per l'invio telematico ai sensi del comma 3 dell'articolo 3 del decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175 dei dati relativi alle prestazioni sanitarie erogate nel 2015, è fissato al 29 febbraio 2016.

10. 97. Calabrò.

 

27 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy