Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 26 AGOSTO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Medicina fiscale. Chersevani (Fnomceo) a Poletti e Madia: “Subito il Polo Unico”

Chiediamo inoltre al Governo di recepire l’Ordine del Giorno, già accolto nell’Assemblea del Senato del 4 agosto 2015, che lo impegna “a valutare l’opportunità di instaurare un rapporto di lavoro di tipo convenzionale con stabilità di incarico tra l'INPS ed i medici iscritti nelle liste speciali”

09 FEB - Con una lettera inviata oggi ai ministri del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti e al ministro per la Semplificazione della Pubblica amministrazione Marianna Madia, il presidente della Fnomceo Roberta Chersevani sollecita il varo del decreto legislativo previsto dalla legge per la realizzazione del Polo Unico di medicina fiscale presso l’Inps.
 
Illustri Ministri,
facendo seguito alla nota del 16 dicembre 2015, si sottolinea che la revisione di spesa sui controlli inerenti agli accertamenti sanitari per verificare lo stato di salute dei dipendenti assenti per malattia, motivata dai tagli imposti dalla spending review, ha fatto degenerare la situazione lavorativa dei medici fiscali Inps da stabile a totale precarietà.
 
Il  Sottosegretario per il lavoro e le politiche sociali, Franca Biondelli, intervenuta in Commissione Lavoro, Previdenza Sociale del Senato il 26 gennaio 2016, rispondendo all'interrogazione n. 3-02435 sulla base degli elementi informativi acquisti dall’INPS, ha rilevato che l’80 per cento dei medici effettua circa 20 visite mensili.

 
Si evidenzia peraltro che nella seduta dell’Assemblea del Senato della Repubblica del  4 agosto 2015 durante l’esame del ddl 1577-B recante “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” é stato accolto dal Governo un ordine del giorno G17.1 (testo 2) sui medici fiscali che impegna il Governo a valutare l'opportunità di instaurare un rapporto di lavoro di tipo convenzionale con stabilità di incarico tra l'INPS ed i medici iscritti nelle liste speciali.
 
Ciò detto, l’art. 17, comma 1, lett. l),  della legge n. 124/15 recante  “Riordino della disciplina del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche” prevede  la riorganizzazione delle funzioni di accertamento medico legale in caso di assenze dei dipendenti pubblici per malattia, con l'attribuzione all'INPS delle relative competenze al fine di garantire l'effettività dei controlli.
 
Si osserva che si viene a creare, in tal modo, un Polo Unico in capo all'Istituto previdenziale che gestirebbe le visite fiscali e il controllo dei certificati medici sia nel settore della PA che nel settore privato.
 
Questa Federazione, quale Ente pubblico esponenziale di tutta la categoria professionale medica, sollecita l’emanazione del decreto legislativo previsto dall’art. 17 della legge n. 124/15 e il recepimento dell’ordine del giorno sopraccitato.
 
Certa della sensibilità ed attenzione della SS.VV si inviano cordiali saluti.
 
Roberta Chersevani
Presidente Fnomceo

09 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy