Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 12 DICEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Spreco alimentare. M5s: “Aziende distribuzione facciano loro parte con indigenti”

Questo il monito dei deputati pentastellati della commissione Affari Sociali nell'ambito della discussione della proposta di legge sullo spreco alimentare. L'obiettivo è quello di "rendere obbligatoria, non solo facoltativa, la donazione di cibo in eccedenza destinandolo ai cittadini indigenti da parte delle aziende alimentari e della grande distribuzione".

09 FEB - “Oggi nell’ambito della discussione in commissione della proposta di Legge sullo spreco alimentare sono state accolte due nostre proposte. Si tratta di un fatto positivo e di un passo in avanti ma, a questo punto, puntiamo soprattutto sul ‘bersaglio grosso’: rendere obbligatoria, non solo facoltativa, la donazione di cibo in eccedenza destinandolo ai cittadini indigenti da parte delle aziende alimentari e della grande distribuzione. Il nostro emendamento, con il quale chiediamo di introdurre tale obbligatorietà, è stato accantonato e auspichiamo fortemente che sarà approvato”. Così i deputati M5S in commissione Affari Sociali.
 
“Riguardo invece alle misure accolte oggi dalla commissione, la prima riguarda la realizzazione di campagne informative rivolte ai giovani che promuovano un approccio equilibrato al cibo, al consumo sostenibile ed educhino alla riduzione di sprechi e risorse. L’altra proposta riguarda gli impianti di compostaggio di comunità, alle quale possono essere destinate le eccedenze non diversamente utilizzate. Il compostaggio avverrà con il metodo ‘aerobico’, più ecosostenibile rispetto all’anaerobico dal momento che, al contrario di quest’ultimo, non produce alcun ulteriore rifiuto ma solo compost di qualità”.

09 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy