Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 24 MAGGIO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Contratti. Cosmed: “Atto di indirizzo su aree e comparti è importante passo in avanti”

Questo il commento della Cosmed ai "criteri direttivi" del Ministero della Funzione pubblica. "Sul piano politico, il Governo si dichiara pronto alla ripartenza della stagione contrattuale, per la quale però rimane ancora oscuro il finanziamento, e pertanto rinvia alle trattative sindacali sulle aree la responsabilità di eventuali ulteriori ritardi. Per questo occorre fare presto".

23 FEB - "L’atto di indirizzo del Ministro della Funzione Pubblica diffuso dagli organi di stampa costituisce un importante passo in avanti per la conclusione della trattativa sulle aree e per la ripresa della stagione contrattuale. L’atto chiarisce il superamento del criterio datoriale e ribadisce i criteri di specificità, numerosità ed affinità del servizio come fondamentali per la determinazione delle aree". Questo il commento della Cosmed ai "criteri direttivi" del Ministero della Funzione pubblica.

"Pertanto, la dirigenza sanitaria per numerosità, specificità dell’iter formativo, modalità di accesso, per la diversa origine giuridica della sua dirigenza, oltre che per la peculiarità dell’attività svolta al servizio dei cittadini, nonché per i particolari istituti economici e normativi deve avere un’area autonoma. Si tratta di una vittoria di quanti, organizzazioni sindacali autonome dei Medici e dei dirigenti sanitari e Cosmed, da tempo perseguono questo obiettivo. Il documento chiarisce inoltre - prosegue Cosmed - che la dirigenza amministrativa, tecnica e professionale deve confluire nell’area della dirigenza delle Regioni e delle autonomie locali, come del resto sancito dal richiamato articolo 11 della Legge di riforma della Pubblica Amministrazione (legge 124/15). E richiama il fatto che i comitati di settore possono partecipare a più di un contratto superando problematiche datoriali".


"Sul piano politico, il Governo si dichiara pronto alla ripartenza della stagione contrattuale, per la quale però rimane ancora oscuro il finanziamento, e pertanto rinvia alle trattative sindacali sulle aree la responsabilità di eventuali ulteriori ritardi. Per questo occorre fare presto, superando tatticismi e interessi di bottega. Una certa apertura anche per eventuali aggregazioni che consentano di mantenere la rappresentatività a quelle sigle che per la riduzione dei comparti dovessero restare sotto il quorum è un ulteriore elemento che favorisce la trattativa. Tuttavia il contratto e la riapertura della contrattazione viene prima di tutto e di tutti", conclude la nota. 

23 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Viola Rita (Scienza)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy