Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 28 LUGLIO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Commissioni mediche MEF. Rinnovato il 50% dei componenti, cala l’età media e aumentano le specializzazioni

Cambiano gli organismi preposti al controllo dei requisiti per accedere a diverse tipologie di prestazioni sociali. Il tasso di turnover tra i 200 componenti è stato in media quasi del 50%. Età media scesa da 55 a 53 anni.

29 FEB - Cambiano profondamente le Commissioni mediche di verifica del Ministero dell’Economia e delle Finanze, gli organismi preposti al controllo dei requisiti per accedere a diverse tipologie di prestazioni sociali.
 
Al termine delle operazioni di selezione in tutta Italia, il tasso di turnover tra i 200 componenti è stato in media quasi del 50% (esattamente il 49%). Sono stati 1.168 i medici che hanno presentato domanda per la prima selezione lanciata online dal Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei servizi del MEF, che ha voluto avviare le procedure di rinnovo all’insegna della massima trasparenza. Le graduatorie definitive delle Commissioni rinnovate indicano come gli obiettivi siano stati raggiunti.
 
Il primo dato registrato è un tasso di turnover tra i membri molto elevato: dal 43% di Roma (una delle Commissioni più grandi, composta da 30 medici) all’83% de L’Aquila. A Perugia e Campobasso è stato rinnovato il 75%, a Torino il 70% dei componenti della Commissione, a Milano il 64%, a Bari il 62%, a Catanzaro il 60%, a Cagliari il 57%.
 
La Commissione medica superiore ha avuto un tasso di turn-over del 65%.

 
Anche l’età media è scesa, da oltre 55 a 53 anni. In 12 commissioni l’età è calata, in 6 è aumentata, in un caso è rimasta invariata. A Perugia e Campobasso l’età media dei componenti è diminuita di oltre 10 anni, a Trieste e Ancona di 5 anni, a Milano, Genova, Bari, Bologna e Catanzaro è scesa di 4 anni.
 
Le specializzazioni nelle Commissioni ora sono più diversificate, non limitate quindi alla medicina legale e delle assicurazioni. Nella tabella pubblicata sono state conteggiate tutte le specializzazioni, ma va considerato che molti medici sono in possesso di più specializzazioni. Le più diffuse sono ora medicina legale (87 medici), medicina del lavoro, psichiatria, medicina interna (18), neurologia (14), oncologia e otorinolaringoiatria (12), ortopedia e traumatologia, oculistica (11).
 
I medici selezionati entrano a pieno titolo nelle Commissioni, che saranno rinnovate ogni tre anni, con una convenzione sottoscritta annualmente con il Ministero.

29 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy