Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 25 GIUGNO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Intramoenia. Calabrò (Ap): “Rossi pensi a sbloccare il turnover se vuole fare qualcosa di sinistra”

Così il capogruppo Ap in commissione Affari Sociali alla Camera commenta la proposta del presidente della Regione Toscana sulla possibile abolizione dell'intramoenia. "Considerando i livelli attuali degli stipendi dei medici dipendenti del Ssn, si creerebbe un esodo massiccio delle migliori professionalità nella sanità privata, con conseguente depauperamento della sanità pubblica, che resterebbe l'unica accessibile alle fasce meno abbienti".

19 MAR - L'abolizione della libera professione intramoenia, che secondo il Governatore Rossi, sarebbe una cosa davvero di sinistra avrebbe oggi come principale, e forse unico effetto, lo smantellamento dell'universalismo del nostro sistema sanitario. Considerando i livelli attuali degli stipendi dei medici dipendenti del Servizio sanitario nazionale, si creerebbe un esodo massiccio delle migliori professionalità nella sanità privata, con conseguente depauperamento della sanità pubblica, che resterebbe l'unica accessibile alle fasce meno abbienti. Un po' come accade nel sistema sanitario americano che, proprio di sinistra non è, e certo non brilla per equità di accesso alle cure". Lo afferma in una nota Raffaele Calabrò, capogruppo Ap in commissione Affari Sociali alla Camera.
 
"Se davvero vuole fare una cosa di sinistra, il Governatore Rossi potrebbe abbracciare la battaglia di professionisti sanitari, governatori e cittadini del Mezzogiorno che chiedono lo sblocco del turn over in sanità per evitare le fughe dei pazienti dal Sud al Nord. E come saprà il candidato alla segreteria del Pd - conclude Calabrò - eliminare le cause che provocano le fughe, gli esodi e le migrazioni è davvero qualcosa che rende egualitario il servizio sanitario".

19 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Viola Rita (Scienza)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy