Quotidiano on line
di informazione sanitaria
24 LUGLIO 2016
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

M5s: “Per Corte dei Conti Governo inadempiente su pagamenti Ssn”

Presentata alla Camera un’interrogazione a Mef e ministero della Salute per chiedere chiarimenti e tempistiche. "La Corte nella relazione sugli andamenti della finanza territoriale, esercizio 2014, rilevava come tra il 2013 e il 2014, lo Stato trasferiva agli enti locali 12,9 mld. La stessa relazione faceva rilevare come ‘tale incremento è comunque inferiore all'entità delle risorse finanziare trasferite dallo Stato’”.

23 MAR - “Chiediamo ai ministeri dell’Economia e delle Finanze e al ministero della Salute quali iniziative intendano mettere in campo, a partire dal 2016, per eliminare i gravi ritardi nell'attribuzione definitiva alle regioni delle quote di finanziamento del Fondo sanitario nazionale. Ricordiamo infatti che la Corte nella relazione sugli andamenti della finanza territoriale, esercizio 2014, rilevava come i tagli al finanziamento del sistema sanitario regionale ammontassero a 17,5 miliardi (2009-2015). Per porre rimedio ai debiti accumulati dalle regionali, tra il 2013 e il 2014, lo Stato trasferiva agli enti locali 12,9 miliardi di euro. La stessa relazione della Corte faceva rilevare come ‘tale incremento è comunque inferiore all'entità delle risorse finanziare trasferite dallo Stato’”. Così i deputati M5s in commissione Affari Sociali commentano il contenuto dell’interrogazione a prima firma Giulia Grillo.
 
“Nella disamina degli equilibri della gestione di cassa delle regioni la Corte ha evidenziato alcuni profili critici. In particolare, vengono definiti ‘di particolare rilievo distorsivo’ i movimenti nelle contabilità speciali per anticipazioni e rimborsi dei finanziamenti per la sanità, che – per i ritardi nell'attribuzione definitiva delle quote di finanziamento del fondo sanitario nazionale, ad esercizio abbondantemente scaduto – rendono opaca la lettura della situazione finanziaria in base ai flussi Siope. Detti ritardi, inoltre, rendono difficoltosa per le regioni un'adeguata programmazione. A ciò si aggiunge un’altra criticità: i pagamenti effettuatagli dagli enti sanitari, relativi al personale evidenziano nel quadriennio un trend decrescente (-2,2 miliardi di euro, –5,75 per cento), con una riduzione maggiore nel 2014 rispetto al 2013. Questa tendenza si osserva in misura maggiore nelle regioni soggette al piano di rientro”, concludono i deputati del M5s.

23 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy