Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 21 OTTOBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Assistenza primaria e domiciliare integrata. Lorenzin istituisce tavolo. “Per sperimentare modelli pubblico-privato”

Il Tavolo insediatosi oggi e presieduto dal Ministro, ha visto la partecipazione di diverse associazioni operanti nel settore, quali: la Confcooperative Federazione Sanità, la Legacoop, il Consorzio Sanità, la Federsanità ANCI e l’Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale.

08 LUG - “Si è insediato oggi il tavolo di lavoro istituito dal Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, per l’elaborazione di proposte finalizzate alla riorganizzazione dell’assistenza primaria e, in particolare, dell’assistenza domiciliare integrata. L’obiettivo è quello di procedere all’adozione sperimentale di modelli di partenariato pubblico-privato per la presa in carico integrata dei bisogni “complessi” di assistenza domiciliare sociosanitaria, in particolare delle persone anziane e dei soggetti affetti da patologie cronico-degenerative e disabilità”. A darne notizia è il Ministero della Salute in una nota.
 
“Al suo esordio il Tavolo – si legge - presieduto dal Ministro, ha visto la partecipazione di diverse associazioni operanti nel settore, quali: la Confcooperative Federazione Sanità, la Legacoop, il Consorzio Sanità, la Federsanità ANCI e l’Unione nazionale istituzioni e iniziative di assistenza sociale.
 
Da quanto è emerso “il progetto del Ministro, condiviso dai componenti del Tavolo, è quello di pervenire, in tempi brevi, a proposte normative di riorganizzazione dell’assistenza domiciliare integrata, che siano studiate e costruite ascoltando gli operatori del settore per poter essere  condivise con le regioni e le province autonome, tenendo conto delle concrete esigenze del territorio e dei pazienti. Ciò in coerenza con quanto già previsto dal Patto per la salute per gli anni 2014-2016, che mira a promuovere una più adeguata distribuzione delle prestazioni assistenziali domiciliari e residenziali rivolte ai malati cronici non autosufficienti”

 
In occasione dell’incontro odierno, il Ministro Lorenzin ha poi dichiarato: “L’assistenza domiciliare integrata costituisce, senza dubbio, un settore strategico per le cure ai pazienti particolarmente svantaggiati e in situazioni di debolezza, che devono poter contare su un servizio sanitario che sia in grado di garantire elevati standard di assistenza in modo uniforme sull’intero territorio nazionale. Non possiamo più permetterci 21 modelli diversi di assistenza sanitaria e domiciliare, ne va dell’effettività del diritto alla salute dei cittadini”.

08 luglio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy