Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 14 NOVEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

8 marzo. Gelli (Pd): “Oltre il 60% del personale del Ssn è donna ma c'è ancora tanto da fare”

"Bisogna battersi per la tutela della salute delle donne facendo sì che possa farsi sempre più strada un approccio di genere che spazi dalla formazione alla ricerca. C’è poi da portare avanti quell’importante lavoro a contrasto del fenomeno della violenza sulle donne già intrapreso in questi mesi dalla cabina di regia inter istituzionale". Questo il messaggio del responsabile sanità del Pd in occasione della festa delle donne.

08 MAR - "Ben oltre il 60% del personale del Servizio sanitario nazionale è donna. Percentuale che sale fino al 75% prendendo in considerazione il personale infermieristico. La donne rappresentano inoltre il 69% dei farmacisti, un'incidenza che sale di dieci punti se l’analisi si restringe alla sola 'popolazione' dei collaboratori dipendenti. In questa categoria, infatti, la presenza femminile arriva al 79%, mentre si riduce al 51% tra i soli titolari di farmacia. Sono sempre di più le dirigenti apicali e il maggior numero dei laureati e degli iscritti alla facoltà di medicina è in 'rosa'. Eppure, c’è ancora tanto da fare". Queste le dichiarazioni del responsabile sanità del Pd, Federico Gelli, in occasione dell'8 marzo.
 
"Bisogna battersi per la tutela della salute delle donne facendo sì che possa farsi sempre più strada un approccio di genere che spazi dalla formazione alla ricerca. In tal senso un bel segnale ci arriva proprio dalle Università: da quest’anno accademico i 59 presidenti dei corsi di laurea in Medicina hanno deciso che tutti i corsi avranno nell'ambito delle loro discipline, l'insegnamento della medicina di genere, che è la prima tappa per la medicina personalizzata. Una novità che riguarderà anche i corsi di laurea in farmacia", prosegue.

 
"C’è poi da portare avanti quell’importante lavoro a contrasto del fenomeno della violenza sulle donne già intrapreso in questi mesi dalla cabina di regia inter istituzionale contro la violenza di genere. Ricordiamo che si tratta del primo organismo governativo di coordinamento politico che sia mai stato istituito a livello nazionale su questo tema. Sarà la sede del confronto e del raccordo politico, strategico e funzionale tra le Amministrazioni statali, le Regioni e gli Enti locali - conclude Gelli - con l'obiettivo di una sempre maggiore coerenza tra le attività di contrasto alla violenza sul territorio nazionale".

08 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy