Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 FEBBRAIO 2023
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Obbligo vaccinale. Società scientifiche pediatriche: “Bene decreto, ora istituire sportelli informativi nelle scuole”


Attivare nelle scuole elementari, medie e superiori gli Sportelli Informativi sulle Vaccinazioni per sensibilizzare gli studenti e i genitori sull’importanza dei vaccini come strumento di prevenzione. È la proposta lanciata dalla Federazione delle Società Scientifiche e Associazioni dell’Area Pediatrica (Fiarped), che esprime il suo pieno appoggio alle novità introdotte dal decreto legge sui vaccini.
 

22 MAG - Pieno sostegno al decreto legge sui vaccini dalla Federazione delle Società Scientifiche e Associazioni dell’Area Pediatrica (Fiarped). La stessa Federazione sottoliena l'importanza dell’istituzione dell’obbligo vaccinale per chi frequenta la scuola fino a 16 anni.
 
Creare una rete di informazione
“In questo momento di grave crisi delle coperture vaccinali nel nostro Paese – ha spiegato Giovanni Corsello, presidente della Federazione – confermiamo la disponibilità dell’area pediatrica a giocare un ruolo attivo nella costituzione di una rete di operatori che faccia fronte alle nuove esigenze e rilancia la proposta, già avanzata lo scorso anno, di attivare nelle scuole elementari, medie inferiori e superiori gli Sportelli Informativi sulle Vaccinazioni con la finalità di informare e sensibilizzare gli studenti e i genitori sull’importanza dei vaccini come strumento di prevenzione”.
 
“Gli allarmi lanciati dalla comunità scientifica nazionale e dalle istituzioni, insieme con i recenti dati epidemiologici sulle coperture vaccinali e sui casi sempre più numerosi di malattie infettive prevenibili con le vaccinazioni nel nostro Paese - ha continuato il presidente  Fiarped - rendono necessarie misure urgenti in grado di invertire il trend di riduzione delle coperture vaccinali, che sta facendo riemergere malattie infettive gravi e prevenibili solo attraverso una vaccinazione di massa”.
 
La salute, un diritto costituzionale
La Federazione ricorda anche che l’obbligo di garantire la salute pubblica e quello alla istruzione sono parimente inviolabili e sanciti dalla Costituzione, per questo, ha specificato “il reinserimento dell’obbligo vaccinale può svolgere quella importante funzione di rapido reclutamento vaccinale nell’età di maggior suscettibilità a contagio e infezioni che è quella infantile e della scuola primaria”.
 
I vaccini sono efficaci e sicuri
“L’efficacia e la sicurezza acclarate e documentate dei vaccini e il nuovo calendario vaccinale inserito nel piano di prevenzione e vaccinale 2017-2019 e nei Lea, garanzia di gratuità dei vaccini in tutto il territorio nazionale – ha concluso il Presidente della Federazione - sono le premesse che hanno consentito di adottare misure che tutelano il diritto di tutti i bambini, e in particolar modo di quelli più fragili ed esposti ai rischi di complicanze,  ad essere protetti e tutelati nei confronti di patologie gravi e prevenibili".

22 maggio 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy