Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 GIUGNO 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ddl concorrenza. Federfarma Servizi e Federfarma, insieme per una farmacia libera e indipendente

Prima uno studio per fotografare l’aggregazione attuale tra le farmacie. Poi la messa a punto di una strategia che crei un sistema di sinergie tra la Farmacia e le società di distribuzione dei farmacisti. È per portare a termine questo progetto che Federfarma e Federfarma Servizi hanno consolidato un accordo. Una collaborazione resa ancor più necessaria dall’imminente approvazione del Ddl concorrenza.

 

13 LUG - Vogliono preservare l'indipendenza e la libertà della Farmacia. E intendono farlo attraverso uno studio in grado di disegnare la situazione dell’aggregazione tra farmacie e, più in generale, della intera distribuzione del settore. È l’intento di Federfarma e Federfarma Servizi che, per raggiungere questo obiettivo, hanno deciso di unire le loro forze.
 
Il momento scelto non è casuale. “Alla vigilia dell’approvazione del Ddl concorrenza - hanno spiegato - è cruciale consolidare e accrescere il sistema di sinergie tra la farmacia e le società di distribuzione dei farmacisti, e per farlo è necessario avere una fotografia dell’attuale scenario”. Grazie a questa analisi, le due Organizzazioni individueranno gli strumenti più adatti per creare un solido sistema di sinergie tra la Farmacia e le società di distribuzione dei farmacisti al fine di competere nel mercato a seguito dell’ingresso del Capitale nel comparto.
 
“Questo studio - ha spiegato Marco Cossolo, presidente di Federfarma - à tra gli obiettivi prioritari del nostro programma, in piena sintonia con Federfarma Servizi. E le migliaia di farmacie aggregate in cooperativa costituiscono una risorsa importante, capace di rinforzare la rete delle farmacie e dare slancio allo sviluppo del servizio farmaceutico fornito ai cittadini”. 

 
“Fare rete – ha continuato Cossolo - permetterà alle farmacie che vogliono rimanere indipendenti di essere protagoniste anche nel nuovo scenario. In questa ottica stiamo attivando nuove forme di collaborazione finalizzate a realizzare un progetto che permetta alle farmacie indipendenti di essere competitive sul mercato”.
 
Anche per Federfarma Servizi “le reti di farmacie rappresentano il vero punto di forza a disposizione dei titolari per garantire l’indipendenza e la loro libertà”. Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, infatti, ha sottolineato che “per fronteggiare le sfide che si delineeranno nel mercato dopo l’approvazione del ddl concorrenza è fondamentale che le reti di farmacie esistenti sul territorio nazionale siano sempre più forti e partecipate. Per questo le due organizzazioni concordano sulla necessità di far convergere l’impegno di tutti verso l’unità del sistema delle reti esistenti di farmacie al fine di garantire indipendenza e professionalità”.
 
Per i due presidenti ci sono già nuove reti che vanno in direzione opposta rispetto a quella delineata con il loro accordo di oggi. Per questo sono convinti di “dover aggregare e concentrare le forze, non frammentarle”.  Solo un approccio organico consentirebbe di creare una rete davvero forte ed efficace: “dopo quarant’anni di storia del cooperativismo delle Farmacie – hanno concluso Mirone e Cossolo – questo accordo rappresenta un importante momento di svolta nella creazione di un modello di farmacia libera e indipendente”.

13 luglio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy