Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 13 NOVEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Linee guida legge Gelli. Fism e Ipasvi sui chiarimenti del ministero: “Lavorare insieme per linee guida condivise ed efficaci”

Nota condivisa in un comunicato stampa della Federazione delle Sicietà medico-scientifiche e della Federazione dei Collegi Ipavi sui chiarimenti del ministero della Salute per la partecipazione di Società scientifiche e Associazioni professionali all'elaborazione delle linee guida previste dalla legge 24/2017 sulla resposnabilità professionale.

25 OTT - Fism, la Federazione delle Società Medico Scientifiche italiane e Federazione dei Collegi Ipasvi, si uniscono  nel giudizio positivo sulla nota ufficiale con cui il ministero della Salute ha chiarito i termini per la partecipazione di Società scientifiche e associazioni professionali all’elaborazione delle linee guida previste dalla legge 24/2017 sulla responsabilità sanitaria.

Tutte le Società scientifiche e le Associazioni professionali che esprimono una qualità scientifica, potranno partecipare alla realizzazione, con l’Istituto superiore di Sanità, delle linee guida che faranno da riferimento per la responsabilità professionale secondo la legge 24/2017, la cosiddetta legge “Gelli”, scrivono i presidenti Fism e Ipasvi, Franco Vimercati e Barbara Mangiacavalli.

“Il lavoro congiunto e sinergico di tutte le professioni - e delle Federazioni di valenza nazionale che le rappresentano ha dato i suoi frutti”.
La nota di chiarimento del ministero della Salute del 23 ottobre sui criteri di selezione e rappresentatività per l’iscrizione all’elenco di chi avrà onori e oneri nella proposta e condivisione delle linee guida per l’attività di tutte le professioni sanitarie, apre le porte secondo le due Federazioni alle società scientifiche e associazioni e non si ferma ad una loro valutazione meramente quantitativa.


Questo perché, sottolinea il ministro, la legge “Gelli” punta a consentire l’elaborazione di linee guida con riferimento a tutte le attività degli esercenti le professioni sanitarie.

 “La Federazione Ipasvi – afferma la presidente Barbara Mangiacavalli - sarà garante di tutto questo, compito come previsto nella risposta all’interpello specifico.   Per quanto ci riguarda – prosegue – faremo di tutto anche per favorire un’altra richiesta ministeriale: quella dell'aggregazione delle associazioni della stessa area professionale perché possano assicurare la maggiore rappresentatività dell'area di riferimento e essere individuate come un unico soggetto al momento della presentazione al Ministero della domanda di iscrizione all'elenco”.

“Lavorare assieme per definire linee guida condivise tra tutti i professionisti della sanità, ognuno per la propria area di competenza e nell’interesse della corretta gestione della patologia del paziente – sottolinea Franco Vimercati, presidente della Federazione delle Società Medico Scientifiche italiane (Fism) - è il valore aggiunto di linee guida efficaci e indispensabili per far decollare la legge 24/17”.

25 ottobre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy