Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 GENNNAIO 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Lorenzin presenta il simbolo di Civica Popolare. “Italiani stanchi di promesse non mantenibili. Il Centrosinistra può vincere”

Un cerchio rosa acceso, con un "fiore 'petaloso' che non è la margherita", che comprende i simboli dei partiti fondatori: Italia dei valori, Centristi per l'Europa, Democrazia solidale, L'Italia è popolare, Alternativa popolare. Sotto, il nome di Beatrice Lorenzin. Questo il simbolo di Civica Popolare presentato oggi a Roma. "La campagna elettorale in atto mi sembra quella di 'Cetto Laqualunque', a chi la spara più grossa. Il centrosinistra deve guardare a quanto fatto da questo governo", ha detto il ministro.

09 GEN - "Civica popolare" e sotto il nome Lorenzin. Ecco il nuovo simbolo del partito della ministra della Salute Beatrice Lorenzin, presentato oggi al tempio di Adriano a Roma. Il colore predominante è il rosa acceso, un cerchio che comprende i simboli dei partiti fondatori: Italia dei valori, Centristi per l'Europa, Democrazia solidale, L'Italia è popolare, Alternativa popolare.
 
In alto un fiore, "che non è una margherita", precisa Lorenzin dopo le polemiche con Francesco Rutelli. È piuttosto un "fiore 'petaloso' - spiega la ministra - frutto dell'immaginazione di un bambino e disegnato dalla sua mamma, mia amica". Escludendo la margherita, prosegue Lorenzin, il fiore è piuttosto "una peonia o un girasole. Per me è una peonia". I petali sono gialli: "C'è il sole, il senso della rinascita. Abbiamo tre parole chiave: crescita, speranza e futuro". Con questo simbolo i centristi andranno al voto il 4 marzo: "Questa non è una lista elettorale, è una forza politica che ha l'ambizione di crescere nei prossimi anni". In prima fila ci sono Pier Ferdinando Casini, Gian Luca Galletti, Gianpiero D'Alia, Fabrizio Cicchitto, Lorenzo Dellai e Ignazio Messina.

 
"Gli italiani sono stanchi di promesse non mantenibili. Noi rappresenteremo una forza pragmatica - ha proseguito Lorenzin -. La campagna elettorale in atto mi sembra quella di 'Cetto Laqualunque', a chi la spara più grossa. Gli italiani hanno capito che si tratta di promesse non mantenibili".
 
"Il centrosinistra può vincere se sa guardare a quello che è stato fatto da questo governo. Un governo che ha un grandissimo gradimento degli italiani e ci sarà un motivo: quello di aver messo in campo una serie di misure che stanno dando buonissimi risultati, molto credibili. Questo è quello che noi vogliamo portare in questa nostra esperienza", ha concluso.

09 gennaio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy