Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 OTTOBRE 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Lorenzin all’Anci: “Bambini non vaccinati potranno frequentare asili e scuole per infanzia dopo il 10 marzo, solo se i genitori hanno prenotato le vaccinazioni”

L’ennesimo chiarimento arriva dalla ministra della Salute che ha risposto a un quesito postole dal presidente dell’associazione dei Comuni italiani Antonio Decaro. “Chi ha invece prenotato la vaccinazione dopo il 10 marzo potrà restare a scuola fino alla fine dell’anno scolastico in corso”. LA LETTERA DI LORENZIN ALL'ANCI.

03 FEB - “I minori i cui genitori dimostrino di avere presentato alla Asl la richiesta di effettuazione delle vaccinazioni con un appuntamento per la loro somministrazione fissato dalla stessa Asl successivamente al 10 marzo 2018, potranno continuare a frequentare i servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia sino alla fine dell’anno scolastico in corso. Dopo il 10 marzo sarà precluso l’accesso ai soli minori i cui genitori/tutori/affidatari non siano in regola neppure con tale adempimento”.
 
L’ennesimo chiarimento sulla questione obbligo vaccinale, dopo le polemiche sollevate ieri dalla lettera del sindaco di Roma Virginia Raggi che faceva a sua volta riferimento a una mozione dell’Assemblea Capitolina, arrivano oggi dalla stessa ministra Lorenzin che ha risposto così al presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro che chiedeva chiarimenti in proposito.

 
"Cara ministra - scriveva nella sua letetra al ministro il sindaco Decaro - per avere massima certezza e chiarezza in ordine alle regole previste dalla legge sui vaccini e con il solo obiettivo di rassicurare le famiglie che stanno adempiendo all'obbligo vaccinale, la prego di fornire alle scuole d'infanzia e materne chiare indicazioni in ordine alla continuità didattica e al completamento dell'anno scolastico dopo il termine del 10 marzo per tutti i bambini iscritti nelle liste d'attesa o che comprovano quanto attestato con l'autocertificazione a inizio anno".

03 febbraio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy