Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 23 SETTEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Fazio: inserire depressione post-partum in dibattito su legge 180

Il problema della depressione post-partum andrà inquadrato nell’ambito di una più generale discussione sulla legge Basaglia. È questa la posizione del ministro della Salute, Ferruccio Fazio, in risposta alla proposta lanciata dai ginecologi di applicare il Tso extraospedaliero alle forme gravi di ‘baby blues’, per contrastare il dramma della madri assassine.

07 GIU - “Nessuno ha intenzione di abolire o cambiare radicalmente la legge 180 – ha precisato il ministro – tuttavia vi sono problematiche legate alla residenzialità dei malati che vanno affrontate, anche perché esiste una grande disomogeneità da regione a regione”. Altra questione importante che risente dei medesimi problemi di disomogeneità, è quella dei disturbi del comportamento alimentare. Per questo motivo “non credo sia appropriato affrontare tali problemi separatamente – ha spiegato il ministro – ora li stiamo affrontando nella maniera giusta, nel loro complesso, e credo che la sede più appropriata sia il Parlamento, in particolare la Camera dei deputati nell’ambito della legge Ciccioli (Pdl)”, ha concluso Fazio.
 
G.R.

07 giugno 2010
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy