Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 27 OTTOBRE 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

In arrivo 434 milioni tra trapianti, quote premiali, assunzione e stabilizzazione del personale


Approvate in Stato-Regioni le proposte per il riparto di circa 434 milioni tra centri per prelievi e trapiani, quote premiali e rimborsi per assunzione e stabilizzazione del personale Ssn che si affiancano a quelli del  Fondo sanitario 2018, delle quote vincolate e per gli obbiettivi di Piano e per i vaccini. I PROVVEDIMENTI: TRAPIANTI - ASSUNZIONI, STABILIZZAZIONI - QUOTE PREMIALI. 

01 AGO - Raffica di riparti In Stato-Regioni oltre quello maxi del Fondo sanitario 2018, delle quote vincolate e per gli obbiettivi di Piano e per i vaccini.
Si tratta di circa 434 milioni tra centri per prelievi e trapiani, quote premiali e rimborsi per assunzione e stabilizzazione del personale Ssn.

Disposizioni in materia di prelievi e trapianti di organi e tessuti
La somma prevista per il 2018 e destinate dalla legge all'istituzione e il funzionamento dei centri regionali e interregionali, alla loro attività e alle funzioni del loro coordinatore, alle strutture per i prelievi e a quelle per la conservazione dei tessuti prelevati a al rimborso delle spese aggiuntive relative al trasporto del feretro è di 202.075,00 euro. In realtà avrebbe dovuto essere di 3.563.552.00 euro, ma la cifra è stata cifra notevolmente ridotta per le decurtazioni delle manovre finanziarie.

Il riparto proposto, concordato anche con i coordinatori dei centri, è al 100% in base alla popolazione.


 
Riparto delle somme 2018, per il rimborso alle Regioni per gli oneri derivati dai processi di assunzione e stabilizzazione del personale del Servizio sanitario nazionale (legge di stabilità 2016)

L’intesa è sui criteri di riparto della somma di 150 milioni per il 2018, rinviando – in quanto le Regioni ancora non hanno terminato le procedure di verifica previste dalla legge - a una successiva Intesa la definizione dei criteri sulla base dei quali ripartire la quota di 150 milioni a decorrere dal 2019.
Il riparto (tranne le Regioni a statuto speciale e la Sicilia con una aliquota del 49,11%) avviene in base alla quota di accesso che risulta dalla ripartizione del fabbisogno sanitario nazionale standard indistinto per il 2018.
 
Quote premiali 2018

In applicazione della legge 23 dicembre 2009, n. 191 si è provveduto alla ripartizione delle quote premiali relative al 2018 per complessivi 283.510.328,00 euro. Tra le motivazioni  previste per l’assegnazione c’è l’istituzione di una Centrale regionale per gli acquisti e l'aggiudicazione di procedure di gara per l'approvvigionamento di beni e servizi per un volume annuo non inferiore a un importo determinato, l’introduzione di misure idonee a garantire, in materia di equilibrio di bilancio, la piena applicazione per gli erogatori pubblici di quanto previsto dal Dlgs 502/1992 “nel rispetto del principio della remunerazione a prestazione”.
 

 

01 agosto 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy