Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 18 GIUGNO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

“Questo gioco nuoce alla salute”. Avvertenze sui rischi anche su ‘Gratta & Vinci’, videopoker e slot machine. Ok a emendamento Pd al Dl Dignità

Via libera dalla Camera alla proposta dem che prevede come per le sigarette che i tagliandi delle lotterie istantanee, ma pure degli apparecchi come videopoker e slot machine, contengano avvertenze relative ai rischi connessi al gioco d'azzardo. Le avvertenze dovranno essere stampate su entrambi i lati in da coprire almeno il 20 per cento della superficie. L’EMENDAMENTO

02 AGO - “Questo gioco nuoce alla salute”. Come per le sigarette arrivano i messaggi sui rischi anche sui ‘Gratta & Vinci’. È quanto prevede un emendamento del PD al Decreto Dignità approvato oggi in Aula alla Camera con 445 sì, 10 astenuti e 59 contrari tra cui quello di Forza Italia.
 
La proposta emendativa prevede che “i tagliandi delle lotterie istantanee devono contenere messaggi in lingua italiana, stampati su entrambi i lati in modo da coprire almeno il 20 per cento della corrispondente superficie, recanti avvertenze relative ai rischi connessi al gioco d'azzardo”.
 
Per farlo servirà un decreto (da emanare entro 60 giorni) del Ministro della salute, sentito l'Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d'azzardo e il fenomeno della dipendenza grave, che dovrà disciplinare stabiliti il contenuto del testo e le caratteristiche grafiche delle avvertenze. E in ogni caso dovrà essere assicurata l'immediata visibilità, la dicitura: “Questo gioco nuoce alla salute”. 
 
Tutti i tagliandi prodotti prima dell’entrata in vigore della misura potranno essere venduti per altri 12 mesi. Avvertenze sui rischi dovranno essere applicate nei locali e negli apparecchi da intrattenimento come videopoker, videolottery e slot machine.

 
 
Qui di seguito il testo completo dell’emendamento 9. 013. a firma Carnevali, De Filippo, Campana, Ubaldo Pagano, Pini, Rizzo Nervo, Schirò, Siani:
1.“I tagliandi delle lotterie istantanee devono contenere messaggi in lingua italiana, stampati su entrambi i lati in modo da coprire almeno il 20 per cento della corrispondente superficie, recanti avvertenze relative ai rischi connessi al gioco d'azzardo”.   

2. Con decreto del Ministro della salute, sentito l'Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d'azzardo e il fenomeno della dipendenza grave istituito ai sensi dell'articolo 1, comma 133, quarto periodo, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, da emanare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, sono stabiliti il contenuto del testo e le caratteristiche grafiche delle avvertenze di cui al comma 1. I tagliandi devono in ogni caso riportare, su entrambi i lati e con dimensioni adeguate e, comunque, tali da assicurarne l'immediata visibilità, la dicitura: «Questo gioco nuoce alla salute». 

3. I tagliandi delle lotterie istantanee prodotti fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto possono essere posti in vendita anche successivamente a tale data, per un periodo massimo di dodici mesi. 

4. Formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica dei giochi con vincite in denaro devono essere applicate anche sugli apparecchi da intrattenimento previsti dall'articolo 110, comma 6, lettere a) e b), del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, nonché nelle aree e nei locali dove vengono installati. 
5. Resta fermo quanto previsto in materia di avvertenze sui rischi derivanti dal gioco d'azzardo patologico dall'articolo 7, comma 5, del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n. 189. 
 
L.F

02 agosto 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy