Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 17 AGOSTO 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Ddl Antiviolenza. Magi (Sumai): “Bene inasprimento pene ma per medico serve status pubblico ufficiale”

Il segretario del sindacato degli specialisti ambulatoriali plaude al Disegno di legge ma chiede un passo in più: “Il personale sanitario nell’esercizio delle sue funzioni dovrebbe essere inquadrato come ‘pubblico ufficiale”.

09 AGO - “Il Sumai-Assoprof plaude all’iniziativa legislativa del Ministro della Salute, Giulia Grillo e del Governo per cercare di combattere l’escalation di violenza contro i medici e gli operatori sanitari”. Lo afferma il segretario del sindacato degli specialisti ambulatoriali interni (Sumai-Assoprof), Antonio Magi commentndo il Ddl “Anti violenza sugli operatori sanitari” presentato dalla responsabile della Salute e approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri.
 
 
“Crediamo – sottolinea - però che oltre all’inasprimento delle pene non è sufficiente. Il personale sanitario nell’esercizio delle sue funzioni dovrebbe essere inquadrato come ‘pubblico ufficiale’ anche perché ciò consentirebbe di conoscere i reali dati del fenomeno oggi ancora sottostimati. Spesso i medici e gli operatori sanitari non denunciano le aggressioni subite: devono querelare da soli e a loro spese, senza il supporto dell’Asl per cui operano, poi per salvaguardare prima di tutto il rapporto di fiducia con gli assistiti, infine perché molto spesso intimoriti da ulteriori minacce di ritorsioni in caso di denuncia”.

09 agosto 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy