Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 12 NOVEMBRE 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Edilizia sanitaria e ricerca: finanziamenti al ministero della  Salute per oltre 350 milioni  

Intesa pronta in Stato Regioni - con l'assenso dei tecnici della Commissione salute - sulle risorse assegnate in base alla legge di bilancio 2018 che integrano quelle previste per lo scorso anno dal DPCM del 21 luglio 2017. Al ministero della Salute vanno in tutto per la ricerca 55.000.000, cui si aggiungo 295.130.000 milioni per l'edilizia sanitaria. L'INTESA. 

30 OTT - Ulteriore tranche di finanziamenti per le infrastrutture che per il bilancio del ministero della Salute riguardano l’edilizia sanitaria e la ricerca.

Le Regioni sono pronte all'intesa in Stato-Regioni sulle risorse assegnate in base alla legge di bilancio 2018 che integrano quelle previste per lo scorso anno dal DPCM del 21 luglio 2017 che in base alla legge di bilancio 2017 ha previsto un finanziamento di 1,9 miliardi, per quest’anno di 3,150 miliardi, per il 2019 di 3,5 miliardi e di 3 miliardi per ciascuno degli anni dal 2020 al 2032.

I fondi in più sono 800 milioni di euro per il 2018, 1,615 miliardi per il 2019, 2,180 miliardi per ciascuno degli anni dal 2020 al 2023, 2,480 miliardi per il 2024 e 2,5 miliardi per ciascuno degli anni dal 2025 al 2033, per assicurare i1 finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese.

Al ministero della salute vanno in tutto per la ricerca 55. 000.000, di cui 5.100.000 per il 2018, 3.000.000 per il 2019, 6.070.000 per il 2020, 2.166.000 per il 2021, 4.332.000 per il 2022, 2.166.000 per il 2023 e il 2024 e 10.000.000 per gli anni 2026-2028.


Più alta la dote per l’edilizia: in tutto 295.130.000 milioni, di cui 43.050.000 per il 2018, 67.950.000 per il 2019, 57.740.000 per il 2020, 54.174.000 per il 2021, 25.848.000 per il 2022, 20.524.000 per il 2023 e 25.844.000 per il 2024.

Per la ricerca l’intesa prevede il finanziamento di istituti virtuali di patologia della rete italiana degli Irccs.
 
Per l’edilizia sono previsti sei interventi: realizzazione del nuovo ospedale di Cesena; ristrutturazione dell’ospedale di Penne (Abruzzo); realizzazione del nuovo ospedale di Teramo; adeguamento sismico dell’ospedale di Castelnuovo (Toscana); adeguamento sismico dell’ospedale di  Barga (Ausl Toscana Nord); adeguamento sismico dell’ospedale di Pontremoli – Rsa Ausl Toscana Nord; adeguamento sismico dell’ospedale di Mugello (Ausl Toscana Centro) – Borgo San Lorenzo (Firenze); adeguamento sismico dell’ospedale di Fivizzano – Distretto Aulla (Ausl Toscana Nord Ovest, Massa).

30 ottobre 2018
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer L'intesa

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy