Quotidiano on line
di informazione sanitaria
18 NOVEMBRE 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Rossi (Toscana): “Per il Governo la Sanità non vale nulla. Penoso chiedere più autonomia”

“È penoso che i colleghi presidenti di Lombardia e Veneto pensino solo a chiedere più autonomia piuttosto che ad ottenere più risorse. Questa strada condurrà ad avere nel Paese la sanità a pezzi, ancor più differenziata tra le regioni in base alla ricchezza e alla capacità di dare servizi. Per la Lega, che comanda, c’è sempre qualcuno che viene prima. ‘Prima gli italiani’ e tra essi prima i veneti e i lombardi, cittadini delle regioni dove prendono più voti”, così il presidente della Toscana su facebook.

03 NOV - “La sanità, la sicurezza di essere curati bene, per questo governo non vale nulla. Si continua come prima. Solo un miliardo, ereditato dal vecchio governo. Resta il blocco delle assunzioni. Nessuna risorsa per finanziare il contratto dei medici che attende da 10 anni. Una miseria per le borse di specializzazione e per le liste d’attesa. Niente per i ticket”, cos' il presidente della Toscana Enrico Rossi.

“Io penso che tutti, operatori, cittadini e istituzioni, devono mobilitarsi per ottenere modiche nella legge di bilancio. Cominciano i medici il 23 novembre. Io sto con loro”, scrive ancora Rossi che poi lancia un forte attacco ai presidenti di Lombardia e Veneto: “È penoso che i colleghi presidenti di Lombardia e Veneto pensino solo a chiedere più autonomia piuttosto che ad ottenere più risorse. Questa strada condurrà ad avere nel Paese la sanità a pezzi, ancor più differenziata tra le regioni in base alla ricchezza e alla capacità di dare servizi. Per la Lega, che comanda, c’è sempre qualcuno che viene prima. “Prima gli italiani” e tra essi prima i veneti e i lombardi, cittadini delle regioni dove prendono più voti”.
 
“Noi vogliamo che il diritto di essere curati bene sia garantito a tutti gli italiani, di ogni condizione sociale e di ogni regione. Inutile persino ripetere che ancora una volta i Cinquestelle, che hanno la responsabilità del ministero della Salute, mostrano di essere soltanto gregari e subordinati alla Lega e a Salvini”, conclude il presidente della Toscana.
 


03 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy