Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 22 AGOSTO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Deroga Albi Professionali. I terapisti occupazionali Aito: “Si ritiri emendamento”

Il presidente dell’Associazione Michele Senatore scrive al presidente della commissione Affari sociali, Lorefice. “L’emendamento appare confuso nella forma e difficilmente applicabile in quanto darebbe accesso a titoli non idonei ai percorsi di equivalenza”. LA LETTERA

19 NOV - Anche l’Associazione Italiana di Terapia Occupazionale entra nel dibattito sull’emendamento del M5S che propone una deroga all’iscrizione ai nuovi Albi professionali (la possibilità di non iscriversi) per chi non ha i titoli ma che al momento dell’entrata in vigore della Legge Lorenzin svolgeva già un’attività lavorativa.

Il presidente Aito, Michele Senatore in una lettera indirizzata alla presidente della commissione Affari sociali, Marialucia Lorefice “chiede ai proponenti il ritiro immediato di tale proposta. L’emendamento appare confuso nella forma e difficilmente applicabile in quanto darebbe accesso a titoli non idonei ai percorsi di equivalenza. Inoltre la valutazione del percorso formativo e la carriera pregressa dei singoli professionisti andrebbero valutati “caso per caso” non essendo definiti nell’Accordo Stato/Regioni n. 17/CSR del 10/02/2011 un elenco di titoli, ottenuti entro il 17 Marzo 1999, validi per l’accesso al percorso di equivalenza.”

“Nella sostanza – si spiega - le Regioni e Province autonome dovrebbero ribadire i percorsi di equivalenza, per coloro che esercitano con titoli conseguiti entro il 17 Marzo 1999, in modo da valutare i singoli percorsi formativi e le carriere”.


Il dissenso di AITO “vuole essere un mezzo per tutelare il prestatore d’opera e soprattutto la salute e il benessere del cittadino stesso”.

19 novembre 2018
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer La lettera

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy