Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 12 DICEMBRE 2018
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Micotossine negli alimenti. Ministero: “Nel 2017 riscontrate non conformità nell’1% dei prodotti controllati”

Pubblicata la Relazione 2017 sul controllo delle micotossine. Il latte e i derivati (formaggi) rappresentano gli alimenti con il maggior numero di campioni non conformi. LA RELAZIONE

06 DIC - “Anche per il 2017 si è evidenziato uno scostamento, ridotto rispetto al 2016, rispetto alla programmazione nazionale come il mancato rispetto delle tempistiche definite nel Piano nazionale. Si è registrato un numero di campioni non conformi (24 campioni) inferiore rispetto a quello dell’anno 2016 (56 campioni) per la stessa tipologia di alimenti (frutta a guscio, farina di mais, latte e derivati), sebbene risulti inferiore il numero di alimenti prelevati. Il latte e i derivati (formaggi) rappresentano gli alimenti con il maggior numero di campioni non conformi”.
 
Sono questi alcuni dei risultati della Relazione 2017 sul controllo delle micotossine negli alimenti che fa parte del  Piano nazionale di controllo ufficiale delle micotossine 2016-2018, per armonizzare a livello territoriale, i controlli ufficiali relativi al contaminante “micotossine” nei prodotti alimentari.
 
“Inoltre- si legge nel rapporto - , è stata riscontrata una mancanza di uniformità fra la terminologia utilizzata dal regolamento per il latte e quella indicata nel sistema, una mancanza di armonizzazione fra i laboratori in relazione ai dati tecnici inseriti nel sistema e la presenza di dati non accurati (es indicazione di limiti massimi errati). Tale mancanza di accuratezza non ha avuto impatto sulla valutazione di conformità dei campioni, ma ha comportato, in fase di elaborazione dei dati, l’esclusione di quelli non comprensibili e, quindi, di diversi campioni. Tali criticità potranno essere risolte migliorando il coordinamento fra i laboratori nonché rispettando le scadenze del Piano nazionale. Infine è risultata evidente una carente applicazione dell’articolo 2 del regolamento (CE) n.1881/2006”.

 
Risultati
Nel 2017:
- su un totale di 2036 campioni di alimenti presenti nel sistema NSIS Alimenti, 24 campioni sono risultati non conformi ai limiti massimi definiti nel Regolamento (CE) 1881/2006 e successive modifiche e integrazioni
- il numero di campioni non conforme è risultato inferiore rispetto a quello dello scorso anno (pari a 56 campioni), sebbene risulti inferiore il numero totale di campioni di alimenti controllati
- gli alimenti non conformi (frutta a guscio, farina di mais, latte e derivati) sono risultati gli stessi dello scorso anno
- il latte e i derivati (formaggi) rappresentano gli alimenti con il maggior numero di campioni non conformi per la presenza di aflatossina M1.

06 dicembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy