Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Autismo. Volpi (M5S): “Pronta risoluzione per migliorare assistenza sanitaria”

"Chiederemo al Governo di impegnarsi per dare attuazione alla legge 134 del 2015, rimasta in questi anni ‘lettera morta’ a causa di mancanza di risorse economiche, e di attivarsi per istituire il registro nazionale sui disturbi dello spettro autistico, perché solo con dati affidabili si può lavorare seriamente per la ricerca e cure migliori". Così la deputata pentastellata prima firmataria della risoluzione sul tema.

02 APR - “Nelle prossime settimane la commissione Affari sociali della Camera discuterà una risoluzione che punta a migliorare la condizione di tante persone con disturbi dello spettro autistico, rendendo l’offerta dei servizi di neuropsichiatria più strutturata e rispondente alle reali esigenze. Troppo spesso queste persone e le loro famiglie sono lasciate sole ad affrontare gravi difficoltà nella vita di tutti i giorni, ma così non deve essere: tante sono le cose che si possono e si devono fare, a partire da una migliore assistenza sanitaria fino a una generale maggiore consapevolezza di questo disturbo”. 
 
Lo dichiara Leda Volpi, deputata del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari sociali alla Camera, prima firmataria della risoluzione sul tema dell’autismo.
 
“In particolare, chiederemo al Governo di impegnarsi per dare attuazione alla legge 134 del 2015, rimasta in questi anni ‘lettera morta’ a causa di mancanza di risorse economiche, e di attivarsi per istituire il registro nazionale sui disturbi dello spettro autistico, perché solo con dati affidabili si può lavorare seriamente per la ricerca e cure migliori. Inoltre - prosegue la deputata del MoVimento 5 Stelle - sarà essenziale il potenziamento del personale per la presa in carico del Ssn dall’età prescolare a quella adulta di queste persone, favorire progetti di vita indipendente e monitorare la realizzazione delle linee guida per la diagnosi e cura da parte dell’Istituto superiore di Sanità”.


“Così come per tutte le altre disabilità, anche sui disturbi dello spettro autistico non si devono mai spegnere i riflettori: il nostro impegno, in Parlamento e al Governo, prosegue affinché nessuno rimanga indietro”, conclude Volpi. 

02 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy