Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 20 AGOSTO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Autismo. Grillo: “Stop a percorsi di presa in carico inefficaci. Iss al lavoro per nuove linee guida”

In occasione della Giornata mondiale che si celebra oggi il Ministro della Salute evidenzia come “nessuno spazio può essere dato a percorsi di presa in carico inefficaci, inutilmente onerosi per l’amministrazione e per le famiglie”

02 APR - “Oggi è la Giornata mondiale della consapevolezza dell’Autismo e voglio mandare un messaggio a tutte le persone che hanno ricevuto una diagnosi e alle loro famiglie. Vi abbraccio idealmente e assicuro un impegno per portare avanti con maggiore concretezza una migliore organizzazione e implementazione dei servizi su tutto il territorio nazionale”. È quanto afferma su facebook il Ministro della Salute, Giulia Grillo in occasione della Giornata mondiale dell’Autismo che si celebra oggi.
 
“In Italia – prosegue- e nel mondo molti monumenti si sono colorati di blu, il colore che internazionalmente è stato associato a questa Giornata, e tanti palloncini saranno liberati in cielo per sensibilizzare tutti a una maggiore consapevolezza sui disturbi dello spettro autistico. Una bellissima iniziativa che parla al cuore delle persone. Dobbiamo però cercare di lavorare con uno sguardo nuovo a queste tematiche, perché non si può correre il rischio di limitare alla celebrazione di una sola giornata, l’impegno in favore delle persone autistiche”.
 
“Le famiglie – ricorda -  non possono essere lasciate sole e i territori devono lavorare con sempre maggiore responsabilità per assicurare interventi efficaci secondo percorsi scientifici evidence-based. Nessuno spazio può essere dato a percorsi di presa in carico inefficaci, inutilmente onerosi per l’amministrazione e per le famiglie. Per questo l’Istituto Superiore di Sanità sta lavorando all'elaborazione delle nuove linee guida per la diagnosi e trattamento nei bambini, adolescenti e adulti con disturbo dello spettro autistico avendo come bussola l’evidenza scientifica, il rigore metodologico e lo sviluppo di reti collaborative. Come ministro della Salute oltre ad avere l’obbligo di monitorare sulla parte diagnostico-riabilitativa che le Regioni autonomamente mettono in pratica nel rispetto della normativa vigente, ho il dovere di promuovere un’operazione culturale”.

 
“Come ho già fatto in più occasioni – sottolinea Grillo - parlando di salute mentale, non possiamo più ricreare barriere, ghettizzare la neurodiversità o immaginare percorsi di presa in carico che non siano realmente inclusivi. Il superamento dello stigma sociale legato all'autismo nelle sue infinite sfumature dev'essere l’obiettivo di tutta la società”.
 
“Non esiste – conclude il Ministro - un solo modo di essere autistico, non esiste un solo modo per occuparsi di persone autistiche. Per questo oggi, 2 aprile, voglio che insieme alle celebrazioni vi sia posto per un pensiero innovativo. Una società inclusiva può esistere solo se sapremo riconoscere a tutti, anche ai cervelli diversi, pieno diritto di cittadinanza”.
 

02 aprile 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy