Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 27 GIUGNO 2019
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Endometriosi. Sileri (M5S): “Incardinato in commissione il ddl per andare incontro a 3 milioni di donne”

Hanno preso ieri il via in Commissione Sanità al Senato i lavori sul testo presentato dal presidente della Commissione il 20 novembre del 2018. Il testo mira alla formazione dei medici prevedendo per i ginecologi almeno un corso di formazione all'anno sull'endometriosi. E un fondo di 25 mln per il 2019, 2020 e 2021 per fare passi avanti nella ricerca e nelle cure. Infine, i periodi di assenza dal lavoro sono incrementati del 30% in caso di endometriosi e del 50% in caso di trattamento dell'infertilità determinata dall'endometriosi. IL TESTO

12 GIU - "In Commissione Igiene e Sanità, oggi, abbiamo incardinato un ddl a mia prima firma che tende una mano a oltre 3 milioni di italiane: quello sull'endometriosi. Il lavoro che ci aspetta è molto importante, l'obiettivo è migliorare la salute delle donne, attraverso la prevenzione, e di alzare la qualità di vita delle pazienti, con disposizioni precise in caso di assenze dal lavoro. Ma non solo: si punta a istituire registri regionali per la raccolta e l’analisi dei dati clinici, programmare campagne di informazione e aggiornare il personale medico”.
 
Lo ha reso noto ieri il presidente della Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama, Pierpaolo Sileri, del MoVimento 5 Stelle, primo firmatario del testo presentato alla stampa lo scorso 20 novembre del 2018.
 
Il provvedimento mira alla formazione dei medici prevedendo per i ginecologi almeno un corso di formazione all'anno sull'endometriosi. E un fondo di 25 mln l'anno per fare passi avanti nella ricerca e nelle cure. Infine, i periodi di assenza dal lavoro sono incrementati del 30% in caso di endometriosi e del 50% in caso di trattamento dell'infertilità determinata dall'endometriosi. 

 
Più nel dettaglio, il testo è composto da 9 articoli. All'articolo 1 è indicata la finalità della legge, che è quella di migliorare la salute e le condizioni di vita delle donne affette da endometriosi attraverso la prevenzione, una più approfondita conoscenza della malattia e le attività di volontariato.
 
All'articolo 2 è prevista l'istituzione di registri regionali e di un Registro nazionale dell'endometriosi per la raccolta e l'analisi dei dati clinici e sociali della malattia. È altresì previsto l'onere a carico delle regioni di trasmettere al Registro nazionale, ogni sei mesi, i dati relativi alla diffusione della malattia nel rispettivo territorio.

L'articolo 3 reca disposizioni in materia di campagne a carattere nazionale e regionale di sensibilizzazione e di informazione sulla malattia.
 
All'articolo 4 si prevedono la formazione e l'aggiornamento del personale medico, di assistenza e dei consultori familiari.
 
All'articolo 5 sono stabilite disposizioni in caso di assenze dal lavoro a causa dell'endometriosi. I periodi di assenza dal lavoro sono incrementati del 30% in caso di endometriosi e del 50% in caso di trattamento dell'infertilità determinata dall'endometriosi. 
 
All'articolo 6 è prevista l'istituzione della Commissione nazionale per l'endometriosi, che ha il compito di emanare le linee guida per la malattia.
 
All'articolo 7 sono dettati i criteri per la concessione di contributi alla ricerca a valere sul Fondo nazionale.
 
L'articolo 8 prevede l'Istituzione della Giornata nazionale per l'endometriosi.
 
All'articolo 9 è istituito di un Fondo nazionale per l'endometriosi da 25 milioni per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 per sostenere, tra l'altro, lo studio e la ricerca sull'endometriosi. 
 
Giovanni Rodriquez

12 giugno 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy