Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 28 SETTEMBRE 2020
Governo e Parlamento
segui quotidianosanita.it

Recovery plan. Pronte le linee guida del Governo su come e dove utilizzare i fondi. Ecco le sei priorità per la salute


Sei gli obiettivi per la sanità: rafforzamento della resilienza e tempestività di risposta del sistema ospedaliero; sostegno alla ricerca medica, immunologica e farmaceutica; digitalizzazione dell’assistenza medica e dei servizi di prevenzione, rafforzamento della prossimità delle strutture del SSN; integrazione tra politiche sanitarie e politiche sociali e ambientali; valorizzazione delle politiche per il personale sanitario. LE SLIDE.

09 SET - Mentre i tecnici del Governo stanno continuando a limare le proposte dei vari ministeri su come utilizzare i fondi del Recovery Fund il Governo ha definito le linee guida generali per la definizione del Piano nazionale di “ripresa e resilienza”.
 
Questi i macro obiettivi indicati dal documento che sarà presentato oggi:
• Raddoppiare il tasso di crescita dell’economia italiana (0,8% nell’ultimo decennio), portandolo quantomeno in linea con la media UE (1,6%).
• Conseguire un aumento del tasso di occupazione di 10 punti percentuali per arrivare all’attuale media UE (73,2% contro il 63,0% dell’Italia).
• Elevare gli indicatori di benessere, equità e sostenibilità ambientale.
• Ridurre i divari territoriali di PIL, reddito e benessere.
• Promuovere una ripresa del tasso di fertilità e della crescita demografica.
• Abbattere l’incidenza dell’abbandono scolastico e dell’inattività dei giovani.

• Migliorare la preparazione degli studenti e la quota di diplomati e laureati.
• Rafforzare la sicurezza e la resilienza del Paese a fronte di calamità naturali, cambiamenti climatici e crisi epidemiche.
• Garantire la sostenibilità e la resilienza della finanza pubblica.

Sette le aree di interventi indicate:
1. Digitalizzazione ed innovazione
2. Rivoluzione verde e transizione ecologica
3. Competitività del sistema produttivo
4. Infrastrutture per la mobilità
5. Istruzione e formazione
6. Equità, inclusione sociale e territoriale
7. Salute
 
Per la salute questo il contesto di riferimento individuato:
Il Governo intende dare seguito alle misure a sostegno del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) adottate con i recenti provvedimenti attraverso un piano di investimenti e misure organizzative e di politica industriale di medio-lungo termine.
 
L’obiettivo per il SSN sarà di migliorare la qualità dell’assistenza, la capacità ricettiva degli ospedali, compresi i letti di terapia intensiva, la tempestività di risposta alle patologie infettive emergenti gravate da alta morbilità e mortalità, nonché ad altre emergenze sanitarie.
Si investirà nella digitalizzazionedell’assistenza medica ai cittadini, promuovendo la diffusione del fascicolo sanitario elettronico e la telemedicina.
 
Uno specifico investimento sarà prontamente avviato sulla cronicità e le cure a domicilio per superare le attuali carenze del sistema delle RSA.
 
E questi gli obiettivi:
• Rafforzamento della resilienza e tempestività di risposta del sistema ospedaliero
• Sostegno alla ricerca medica, immunologica e farmaceutica
• Digitalizzazione dell’assistenza medica e dei servizi di prevenzione
• Rafforzamento della prossimità delle strutture del SSN
• Integrazione tra politiche sanitarie e politiche sociali e ambientali
• Valorizzazione delle politiche per il personale sanitario

09 settembre 2020
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Le linee guida

Altri articoli in Governo e Parlamento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy